martedì 30 novembre 2021

Argento

 A guardare la foto sopra il letto, non si direbbe essere nostra.

Quell'istante, in cui plasticamente obbedivamo al fotografo, sembra di qualcun altro. Non ne siamo mai stati capaci, di essere modelli, intendo. Tu sei naturalmente fotogenico, io per nulla.

Quella giornata è passata in un lampo, ci siamo ritrovati la sera, abbiamo chiuso la porta della nostra casa, che odorava di nuovo, di muri appena imbiancati. Non c'era niente in quella, questa, casa: due divani,  una cucina e un letto con armadio. Mi ricordo di noi, imbarazzati di una intimità che era per la prima volta tutta nostra. Che freddo faceva quella sera! Le stanze erano riscaldate solo da quel giorno. Io e te: emozione e paura, imbarazzo e gioia e una promessa su cui da quel giorno si fondava la nostra famiglia.

Quante cose sono accadute in questi 25 anni! Lo sappiamo solo io e te, che abbiamo vissuto tutto insieme, ci siamo dati forza e accuditi a vicenda. Finora ci siamo riusciti a volerci bene, perchè volersi bene, contrariamente a quanto comunemente si pensa, è difficile, difficilissimo, è un "lavoro" quotidiano e e richiede dedizione da parte di entrambi, ma non si può fare altrimenti, se si cerca la felicità. 

Siamo stati felici? Sì! 

Siamo stati fortunati? Sì! 

E siamo qui a rimirare l'argento degli anni passati, l'argento dei miei capelli e dei tuoi, la generazione che è passata da quando eravamo noi i giovani. Cosa ci aspetta? Chi lo sa!? Di certo voglio che questo tempo che ri-inizia oggi, che è anche il tuo ultimo giorno di lavoro e da domani mi sarai tra i piedi come un pensionato qualsiasi!, sia bellissimo. Avremo tempo per noi, per vedere quello che non abbiamo ancora visto, per ascoltarci negli acciacchi che verranno, per desiderare ancora la presenza dell'altro e aspettare il suo arrivo e sentire la sua mancanza, per accarezzarci e consolarci, per prenderci in giro e ridere a crepapelle e far finta di arrabbiarsi, per scuotere forte la testa e non riuscire ad accettare il tempo che passa, che ci toglie tempo per vivere insieme su questa terra, sperando nella prossima vita, eterna.

Ti risposerei ancora, mille volte. Non ero sicura 25 anni fa, ora lo sono. Se potessi parlare a quella ragazza che ti sei sposato, le direi di non aver paura, la vita sarà generosa con lei e con te. 

Non darò in pasto il mio ti amo a questo post, frase inflazionata e troppo minima per il legame che ho verso di te, che sei un pezzo di me.

Te lo confesso, non sono riuscita a prepararti la sorpresa che avevo in mente, ma come sai, non mollo, prima o poi arriva! Aspettami e usa quella pazienza che ha salvato la nostra vita più di una volta.

Bene, ora che la commozione mi ha invaso e non ce la faccio ad aggiungere altro senza bagnare il tavolo su cui sono appoggiata, evito anche a te gli occhi umidi (o forse è già tardi?!) e via! Di nuovo! Senza regali, eh, che non voglio niente da spolverare! 

Ah no...beh...ripensandoci...da domani, l'addetto alla polvere sarà il pensionato che vivrà con noi! 

Ah ah ah ah!!!



il mio falso gelsomino ha un'attidudine romantica ❤

13 commenti:

  1. auguri! che l'amore vi accompagni sempre come è accaduto fin ora.
    Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  2. Sì, c'è l'amore e sarà per sempre.
    Hai scritto un post che dovrebbe essere un esempio per tutti.
    Auguri!

    RispondiElimina
  3. Buonissimo anniversario a voi e avanti tutta per altri anni e anni insieme.
    sinforosa

    RispondiElimina
  4. Sono stato innamorato ? Sì
    Sono stato sposato? Sì
    Ho avuto figli? Sì
    Sono stato felice? No
    Leggo e penso che tutto dipende da scelte iniziali ma anche dal caso: poi tutto diventa incontrollabile e il tempo divora tutto, anche la possibilità di ricominciare. Tu sei stata brava assieme a lui, fortunata non so ma i risultati sono pregevoli da quel che scrivi. Io ho bruciato il mio album di nozze, era uno schiaffo perenne. Adesso non ho più niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace, davvero.
      Credo che la fortuna c'entri sempre un pochino sai? Non basta, però, questo sì.
      Purtroppo la tua storia non è rara. Ci sono tanti amori che finiscono, tanti sogni che si frantumano, tanti ricordi che fanno soffrire. Però anche se infelici, siete stati una famiglia, ci sono stati dei figli e genitori si è per sempre. Tu sei padre per sempre.
      Gli album di nozze non sono indispensabili e tu che non hai più niente, hai però qualcuno: te stesso e i tuoi figli. Un abbraccio

      P.S. ti prego di commentare con un nome, anche un nickname qualsiasi, mi è indispensabile per immaginarmi la persona a cui molto volentieri rispondo

      Elimina
  5. Auguri e tanti rallegramenti per una meta bellissima e raggiunta poi leggo anche arricchita da due figli quell'amore Impastato a due mani ha dato coraggio sincerità è vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Impastato a due mani" è un'immagine bellissima, perchè la vita si fa, è materia e sostanza oltre che anima. E i figli sono proprio il simbolo di una promessa d'amore che diventa carne. Grazie Paccandrea!

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...