lunedì 28 ottobre 2013

Tutto è bene...


E così è andata anche questa.
Finiti i sacramenti, almeno per qualche anno.
La giornata della cresima è stata bella, in tutti i sensi.

Trovo sempre un che di commovente in questi riti.
Vedere questi ragazzi, alle soglie della giovinezza, davanti alla sacralità, mi fa venire gli occhi lucidi e mi fa darmi della stupida, che non sa controllare il magone!
Ma la scena di un neonato che i genitori affidano a Dio, o dei bambini che prendono tutti emozionati la prima comunione o, quest'ultima volta, in cui  fanciulli vengono accompagnati da un padrino o madrina a ricordare il loro battesimo, a ridargli forza, insomma... mi commuove.
In realtà mi commuovo anche ai matrimoni, alle ordinazioni religiose, e naturalmente ai funerali. 
Ne colgo soprattutto l'aspetto di arrivo e ripartenza. 
Come se quel  momento, che viene sacralizzato, porti il percorso di una persona ad una tappa che si consolida e da cui si parte per andare oltre, per crescere, perchè sempre si cresce, anche da vecchi.
La giornata era belllissima: soleggiata e calda.
Il Piccolo Principe era emozionato, ma non troppo, il giusto.
Alla fine della cerimonia siamo tornati a casa e dopo un merenda e un caffè siamo andati a cena.
Eravamo solo i parenti stretti: genitori e fratello, nonni, zio, cugini e, naturalmente, la madrina.
Della madrina, vi parlerò, prima o poi. E' una mia carissima amica, una di quelle amicizie che iniziano da ragazzine e non si perdono mai.
Abbiamo mangiato bene, in un posto molto carino.
I miei figli e i miei nipoti sono tutti grandini ormai e stanno volentieri a tavola a chiacchierare.
Mio padre non ha brontolato più di tanto, tutto contento nella sua giacca sarda nuova.
Mia madre era allegra, come sempre quando è in mezzo alla gente.
Anche mia Suocera, che non esce mai la sera e le ha tentate di tutte per non venire (anche un "forse ho avuto la febbre l'altro giorno") è stata contenta: ha attaccato bottone con i camerieri, gentilissimi,  e una di loro all'uscita l'ha anche baciata per salutarla! Un vero successo!!!
Insomma tutto è bene quel che finisce bene!

16 commenti:

  1. Evviva! Sono molto contenta che sia stato un bel giorno in tutti i sensi, da quello sacro a quello più profano dei piccoli ma piacevoli festeggiamenti.
    Mi ritrovo moltissimo in ciò che hai scritto a proposito dei sacramenti e di come tu ti emozioni e e ti senti davanti a questi riti. Grazie per aver messo per iscritto queste tue sensazioni delicate e bellissime!
    Un abbraccio al Piccolo Principe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maris!
      Lacrimoni anche tu eh?! ;D

      Elimina
  2. Soprattutto senza le solite figuracce della suocera ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uuhhh!!! Davvero!!! Un miracolo!!! ;D

      Elimina
  3. bene!! ancora tanti auguri al nuovo cresimato!

    RispondiElimina
  4. ciao torno dopo diverso tempo...sono felice per questo passo fatto da tuo figlio. Da cristiana non posso che esserne felice ed augurarvi che possa sempre restare su di voi la luce dello Spirito Santo. Un abbraccio, Adry.

    RispondiElimina
  5. Auguri.
    Che bello avvertire così intensamente il significato più intrinseco di certi eventi.

    RispondiElimina
  6. Ha ragione, certi momenti se vissuti perché si vuole sono emozionanti...io al battesimo di mia figlia, domenica scorsa, ho pianto tanto! Auguriiii!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguroni a te e alla tua bambina!
      :)))

      Elimina
  7. Auguri al giovane uomo, e a alla sua splendida famiglia!

    RispondiElimina
  8. Bello! e poi avere un brontolone che per una volta non brontola è un vero e proprio lusso! parola mia! :)

    RispondiElimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...