martedì 25 luglio 2017

resistere...esistere

Resistere...togliamo una erre  e viene fuori un concetto filosofico...
A che serve resistere? A che serve esistere?
Inizio un po' pesantino per un post che aspetta di essere scritto da circa due mesi. Quante cose avrei da scrivere! Quante da non scrivere! Cose che non vorrei leggere tra qualche anno, che suonerebbero come una sconfitta, come una montagna troppo ripida da scalare.

martedì 2 maggio 2017

Aggiornamento

Mia suocera è a casa sua. Con una persona che l'assiste.
Ha fatto il circo, non voleva, non LA voleva.
Lei è una ragazza di 27 anni. E' molto carina e gentile. Non dorme la notte, per accompagnarla due o tre volte al bagno. E' lontana dal marito. E' calma e comprensiva. Si meriterebbe un po' di affetto oltre allo stipendio, ma mia suocera non è intenzionata a darglielo (l'affetto!).
Mia suocera è tornata se stessa: tosta e testarda, insensibile agli altri.
Un po' la capisco, le cose non sono andate come lei voleva: non è morta nel sonno senza soffrire, è ancora tra noi, debole e sofferente.
Ci fa pesare la situazione, ci dice che non la capiamo, come fosse una colpa, ci tratta anche male.
Mi fa pena, ma mi fa anche rabbia.
Alla fine della mia vita vorrei essere di esempio, vorrei essere amata, vorrei amare.
Vorrei essere grata.
Questo lo devo ricordare.



giovedì 6 aprile 2017

Scompenso

Questo blog sta diventando un elenco di brutte notizie! Non è che mi vada troppo, ma ultimamente me ne succedono di tutti i colori e ...ma non è che qualcuno di voi mi prevede il futuro, perchè io di questa incertezza non ne posso più!
Ha da passà a nuttata, dicono i napoletani, ma vorrei sapere se la nottata è quella nordica che dura 6 mesi l'anno o che altro?...e sono un po' stanca...
Tutto ha a che fare questa volta con la Suocera, sì, la suocera gaffeur di 90 anni, di cui ho tante volte parlato.

martedì 7 marzo 2017

RONNI


La Mia Gatta è morta.
La mia Ronni - vi svelo il suo nome, perchè vorrei darle la sua dignità di essere vivente e creatura con una identità, una appartenenza riconoscibile - non c'è più.

mercoledì 22 febbraio 2017

Pianto inconsolabile

Toc-toc?!
Sono sempre io, il Cuore Nuovo dello scorso post.
Scrivo io, perchè la mamma piange.
Piange come una fontana.
Si avvicina alla sua Gatta, la accarezza, le dice qualche parolina sottovoce e poi lascia uscire le lacrime. Non riesce a fermarle.
La mia amica papera mi ha detto che deve essere successo qualcosa di grave se la mamma piange così tanto e probabilmente ha a che fare con la sua gattina. Che, però, la papera mi dice non essere proprio una gattina: è un pezzettino di anima della mamma, dice.
Ha quasi 18 anni, ha vissuto sempre appiccicata a lei, addosso a lei, contendendo il posto ai suoi bambini quando erano piccoli. Da qualche giorno sta molto male e la papera mi ha spiegato che la mamma, piangendo, oggi ha preso l'appuntamento per aiutarla a non soffrire più.
La mamma si sente tanto in colpa. Non vuole farla morire e non vuole che soffra, vuole che stia sempre con lei, anche se sa che sono sogni i suoi, che un gatto non può vivere così tanto!
La mamma non è pronta a lasciarla e deve fare un grosso sforzo per accettare l'idea che la sua Gatta morirà. Anche adesso piange, sembra inconsolabile....

martedì 14 febbraio 2017

Punto di vista...cuore nuovo



Sono nato ieri.
Sì, perchè ieri mi ha messo il cuore.
Non credete a chi vi dice che la vita inizia in un momento diverso: si nasce quando il cuore c'è.
Il mio non batte, però, rimane lì, in bella vista, inerme e indifeso.
Sarebbe stato meglio nascere oggi, il giorno di San Valentino, il cuore rosso, blablablablabla...
Ma invece "quell'anima lì" ha anticipato di un giorno e ieri con calma e improvvisata precisione mi ha fatto.
Mi ha messo dentro una vetrinetta, perchè non sopporta la polvere, non sopporta vederla sui pupazzi!
D'altronde suo figlio è allergico agli acari e qui dove viviamo, di fianco una strada un tantino trafficata, c'è una polvere da record!

sabato 31 dicembre 2016

Anno bisesto, anno funesto...benvenuto 2017!

Una cosa bella di quest'anno è che tra poche ore è finito.
Per il resto, registro tante difficoltà affrontate, alcune molto serie, molto pesanti.
Le cose belle sono state poche e anche quelle non regalate.
Ci sono persone fortunate, a cui le cose mediamente vanno bene, altre che quel bene se lo devono sudare, come avrete capito quest'anno per me è stato...da sudare tantissimo!
Comunque è finito, domani inizia un altro capitolo, speriamo sia più bello e leggero.
Lo auguro a tutti, anche se per tutti non sarà così, ma gli auguri non costano niente e la speranza è una presenza simpatica e solidale.
Anche oggi, per non smentirsi questo maledetto 2016!, ha portato la sua lacrima e la mia carissima vicina, una signora anziana che combatteva con l'ottimismo tutte le sue numerose sofferenze fisiche, non vedrà il nuovo anno.
Ho voglia di disfare l'albero, il presepe, di archiviare queste feste, che mai come quest'anno sono state accolte da me con diffidenza e aspettative scarse. Avevo ragione...devo dare più ascolto alla vocina interiore. Ma le cose accadono e uno può solo affrontarle meglio che può.
Ma non voglio rileggere questo post tra un po' di tempo e trovarmi pessimista e negativa.
Alzo la testa, raddrizzo la schiena, guardo avanti...e spero che avanti a me ci siano solo "sole e azzurro"!
BUON ANNO A TUTTI VOI!
BUON ANNO DI CUORE A CHI HA UN MOMENTO DIFFICILE!
BUON ANNO AFFETTUOSO A CHI UN AFFETTO NON CE L'HA!
BACIBACI!

sabato 24 dicembre 2016

E' tempo di nascita...di Natale umano

Adorazione dei pastori - Caravaggio

E' strano festeggiare il Natale, la nascita per eccellenza, quando il tasso di natalità è ai minimi storici.
Lo è solo in una parte del mondo, però, nel resto, l'umanità aumenta il suo numero senza sosta.
Ma non tutte le nascite sono uguali, anzi sono tutte diverse e quella che alcuni di noi festeggiano come il Natale è un momento di rottura con il mondo che lo aveva preceduto.

mercoledì 30 novembre 2016

il 30, 20

Immagine trovata QUI

Sì, oggi è il 30. Novembre.
Sì, oggi è il nostro anniversario di matrimonio.
Festeggiamo 20 anni.

Tremavo come una foglia per quel sì, anche per il freddo però...
È una follia dirsi un sì... per sempre!

venerdì 4 novembre 2016

Io ci sono stata


Io ci sono stata.
Due volte.
La prima con la famiglia al completo, 3 anni fa.
La seconda in trio, senza il primogenito, quasi 3 mesi fa.
Ci siamo stati perchè ci piace l'arte, il medioevo, la spiritualità e l'amicizia.
La seconda visita è stata fatta soprattutto per amicizia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...