giovedì 4 dicembre 2014

E se rimanessero solo...quelle?

E' stato un periodo stranamente concentrato intorno alla Danimarca.
Come vi ho già raccontato, abbiamo avuto un ospite danese.
E' stata un'esperienza carina, credo.
Non so valutarla, appieno, perchè pensavo di guadagnare un ospite, invece... "ho perso" un figlio!

Eh, cari miei, il progetto Comenius ha assorbito a tal punto i ragazzi, che erano sempre fuori, dalle 7 di mattina a notte.
Non crediate sia talmente ingenua da credere che tutto il tempo fosse dedicato al lavoro sul tema del progetto! Ovviamente non è stato così:  le attività dei ragazzi erano concentrate sul ca§§eggio da operare dopo la scuola, in giro per Milano. Ma anche questo è scambio culturale, anzi forse è il solo alla loro portata.
Mio figlio si è ubriacato di libertà: durante la settimana non ha il permesso di andare in giro per ore e soprattutto la sera. Il povero danese, che pare abbia raccontato a Principe F. di fare sempre ore piccole, si presentava al tavolo per la colazione con due occhiaie tali, da non far cogliere il colore dei suoi occhi!
Comunque è stato molto educato, silenzioso e riservato.
Ha mangiato con gran gusto tutto quello che gli è stato offerto, dichiarando che la cucina italiana, che lui apprezza, in Danimarca è concessa a pochi, poichè i ristoranti italiani sono molto cari.  Ed è rimasto letteralmente folgorato dal Tiramisù ( e chi non lo è!?).
Ha avuto un profilo basso, niente smartphone, ma  libro mappazzone fantasy (rigorosamente in inglese) da leggere.
La Mia Gatta lo adorava! E lui si è intenerito con la Cagnolona, che con gli ospiti dà il meglio di sè.
Ma davvero abbiamo avuto poco modo di chiacchierare e il poco che abbiamo fatto era in un inglese scarsissimo, come il mio.
Credo che si sia molto divertito, credo che abbia avuto una buona impressione di Milano.
Spero che cresca nell'idea che questi italiani, così tanto denigrati, non sono poi così male.
Io, della Danimarca, non ne sapevo niente, se non che non la sento mai nominare nei tg, che è la terra dei vichinghi, che ha poche ore di luce in inverno e che è piena di biondi!
Ho cercato informazioni, mi sono sorpresa di quanto sia verde, di quanti pochi abitanti abbia (circa 5 milioni!), di quanto carine siano le loro case colorate, del fatto che mangino patate, patate e patate e...carne, del fatto che a primavera non abbiano piante di ciliegie, pesche, albicocche, fiorite, perchè da loro crescono solo mele e pere, di come non sappiano che profumo abbia una foglia di limone, perchè gli agrumi sono tutti importati, della curiosità per cui non sappiano esattamente che la nutella è italiana.
Devo dire che mi aspettavo un ragazzo nordico e nordico era, l'opposto di mio figlio, che però si è dovuto travestire da vichingo, per un'animazione organizzata per la visione di film sul vichinghino più famoso del mondo!
Sarà sembrato del tutto fuori ruolo in quelle sembianze, tranne per una cosa, un dettaglio, su cui ha riso tanto con il suo compagno di ventura.
Questo:

Ma io penso che l'importante è essere consapevoli nella vita e, quindi, meglio mettersele da sè piuttosto che farsele mettere da qualcun altro! O no?!

10 commenti:

  1. ma che bello essere accolti da italiani come te, come voi
    attenti alle esigenze culinarie del ospite, che avrà mangiato benissimo...eccome la nutella è italianissima!
    ora lo saprà anche lui e chissà come invidierà i tuoi manicaretti una volta tornato in patria...
    le coran da vichingo sono troppo forti
    ma penso che l'amico danese mancherà anche a tuo figlio...ora che è ritornato in Danimarca, dovrà ritornare algi orari imposti dalla mamma..eheh! niente piùocchiaie al mattino per colpa delle ore piccole eheh!
    ma che ne dici di ospitare anche una Piemontese?
    se fai il tiramisù sono pronta a partire!
    io ti preparo la bagna cauda...per il dialetto non c'è problema te lo insegno io eheh!
    oppure ti propongo uno scambio culturale
    io ti mando una settimana(se resisti) il mio diciotenne geometra, piemontese, amante della buona cucina e delle ore piccole
    e tu mi mandi una settimana il tuo figliolo...
    vediamo cosa capita?
    baci VAleria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se abbiamo ospitato un danese, vuoi che non ospitiamo un piemontese! :D
      Solo ...per le ore piccole...dovremmo trovare un accordo... ;)
      In quanto al mio milanesino, ama la montagna, sta benissimo senza sua madre (!!!) e adora i cambiamenti! Quando parte? ;D

      P.S. bagna cauda a meeeeeee!!!! ;)

      Elimina
    2. bene qui c'è la montagna, la neve è prevista tra domenica e martedì....ci sono anche le discoteche, ma io sono molto ferrea sugli orari...
      ps. se nevica si deve svegliare presto per spalare la neve, altrimenti non usciamo di casa, per gli spostamenti c'è il pulman, perchè il 18enne sta prendendo la patente...
      dai che ci mettiamo d'accordo eheh!

      Elimina
    3. occheeeeeiiiiiiiii!!!!! ;)

      Elimina
  2. Risposte
    1. Vedrai anche la Purulla, cittadina europea, viaggiare e portarti a casa viaggiatori! ;)

      Elimina
  3. Ho girato la Danimarca in macchina, con gli amici, un'estate in vacanza.
    Abbiamo percorso 10.000 km in due settimane, siamo saliti su decine di fari e sfrecciato in automobile su spiagge transitabili, dornito in case di legno dalle finestre piccolissime e dai pavimenti imbarcati e patito tanto, ma tanto di quel freddo nonostante fossimo in agosto.
    Ne ho ancora uno splendido ricordo.
    Per quanto riguarda la cucina....decisamente meglio la nostra!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che anche loro quest'anno hanno un novembre "warm", così mi ha detto!
      Non c'è più la Danimarca di una volta! ;D

      P.S. belli i viaggi così, però! :)))

      Elimina
  4. Mi è venuta voglia di tiramisù, di casette di legno colorate, di boschi profumati di abete e di camino scoppiettante…

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lì in Krucconia ci sono!!!
      O no? °-°

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...