martedì 19 maggio 2015

Lento soccorso e la Zeccagarbugli

Non capisco perchè chiamino il servizio medico di soccorso PRONTO, se invece è nel 70% dei casi LENTISSIMOOOOO?!
Perchè vi dico questo? Semplicemente perchè ho passato 6 ore della mia vita in attesa.

Cosa potevo fare in alternativa in quelle sei ore? Ehm....vediamo....un'intevento chirurgico a cuore aperto? il turno giornaliero di un infermiere professionale? un travaglio compreso di parto?12 crostate di marmellata!la visione dei film Gandhi e Schindler's list! andata e ritorno per Venezia! un sonno notturno! e via dicendo...
Invece queste 6 ore sono passate in attesa di un chirurgo che, una volta arrivato, ha finalmente disinfettato la zona con ogni tipo di disinfettante ( i colori sulla gamba di mio figlio sono a testimoniarlo), ha tentato di ubriacare il reperto A con etere, ha inforcato un paio di pinzette e provato ad estrarre il reperto A (che a quel punto ostinato e crudele ha pensato bene di lasciare i componenti e si è diviso in due), ha preteso una lama per l'incisione, ha ripreteso un'altra lama più adatta per una migliore incisione, ha invocato un porta lama per avere l'uso dignitoso di un vero bisturi, ha finalmente inciso la carne di mio figlio, ha litigato un po' con il reperto A e finalmente ha dato giustizia di milioni di anni di evoluzione umana e scientifica e ha estratto il reperto A!
Ma lo potevo fare io a casa?
Eh, no signora, perchè se si rompe come in questo caso, bisogna incidere in profondità.
Quindi non avevo scelta, nel mio destino erano scritte quelle 6 ore di snervante attesa, di mal di testa da mancanza di zuccheri, di irritazione profonda nei confronti di mio figlio che
 mentre io aspettavo in quella sala piena di sofferenza umana,
e ne stava bellamente in giardino con il telefono collegato al suo fasullo mondo di relazioni virtuali,
con  amiche reali che sono venute a trovarlo preoccupate, e
che nonostante i miei ripetuti solleciti a venire ad aspettare  una (dopo l'ho capito!) lontanissima chiamata e
 a dimostrare che i 4 mesi che lo separano dall'età matura non passeranno invano,
ha per l'ennesima volta dato atto della sua immaturità!!!!!!! °O°!!!!

Cosa ho imparato da questa esperienza:

  • non sedersi sull'erba alta in zona varesotta,
  • lasciare il quasi-maggiorenne da solo al pronto soccorso i casi simili,
  • conoscere al più presto un chirurgo,
  • non diventare vecchia, perchè la maggior parte degli utenti erano dagli 80 anni in su!

Sono stata sfortunata io o è dappertutto così?

 P.S. avete capito vero che cos'era il reperto A?!

12 commenti:

  1. il reperto A aveva le zampette?
    L'ho immaginato perchè hai parlato di erba...
    Certo che anche io da mamma avrei scelto la via del Pronto Soccorso, ma 6 ore sono tantissime, anche perchè non vanno tolte subito rischio di infezione?
    Insomma meglio non averci a che fare con i Pronto Soccorsi
    Mi vedo la scena...mentre tu ti rendevi ogni quarto d'ora che passava, sempre più preoccupata...il tuo figliolo giocherellava con il telefonino.... Razione tipica anche di Andrea.... sto telefonino sempre in mano... messaggia sempre e ovunque...ma quando lo chiamo io dice che non ha risposto perchè era silenzioso....
    Certo che quel chirurgo lasciava un po' a dire... chissà come era dopo il suo intervento la gamba di tuo figlio.... io poi a vedere incisione, cambio di bisturi, incisione... mi sarei sentita svenire...
    un bacio Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, no, l'incisione era di 1/1,5 cm al massimo e io non mi impressiono facilmente. Ero più nervosa per l'attesa che altro. Ma senti, entrando, l'infermiere ha chiesto al Principe se era maggiorenne, così io sarei rimasta fuori, al sapere che ancora non lo è, gli ha detto "ah, la tua barba mi ha ingannato!" ed io prontissima " gli è cresciuta nelle ore di attesa!" ...quando ci vuole, ci vuole ! ;D

      Elimina
    2. cara amica, ho problemi con infinito, vorrei scriverti ma non ho la tua e-mail ti lascio la mia
      valeriaavagnina74@gmail.com

      Elimina
    3. Ti scrivo al più presto. :)))

      Elimina
  2. Haha. Brava Ninin, quando ci vuole ci vuole!
    E' un'incubo il Pronto Soccorso. Ci ho passato anche le nottate con i miei. L'ultima volta invece quattro ore con mio marito per il morso di un cane: codice bianco e tutti quelli che arrivavano ci passavano davanti.
    Capisco le emergenze, ma per il resto sarebbe da rivedere tutto.
    Comunque tutto bene, alla fine, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sì, ha fatto anche la profilassi antibiotica. Ma il ragazzo ha la pelle dura! ;D

      Elimina
  3. Per il reperto A sono indecisa tra scheggia di vetro o di legno.....Ci ho preso???
    Ho passato anche io qualche ora al prontosoccorso quando il più piccolo era caduto della sedia e si era fracassato il mento. Lo avevano medicato subito, ma siamo rimasti lì ore per aspettare che il medico firmasse il foglio di dimissione.
    Comunque, mi sa che sì: è dappertutto così!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente vetro.....era una zecca, una "zeccagarbugli", appunto! ;)

      Elimina
  4. Ciao non credo di essere mai passata da qui mi ha colpita la descrizione che fai di te piena e intensa. Per il lento soccorso ehm.. penso sia lento ovunque specie se poi ti assegnano i codici verde bianco o azzurro... la barba ti cresce davvero e anche alle donne 😊 buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonella e benvenuta!
      Il nostro codice era bianco e hai ragione, se qualcuno mi avesse guardato bene avrebbe visto la barba anche su di me! ;D

      Elimina
  5. Mamma mia che esperienza!
    Mi dispiace.
    Mi scriveresti, per favore? saraevangelisti80@gmail.com
    Non trovo la tua email! Un abbraccio!

    RispondiElimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...