mercoledì 4 novembre 2015

Oro



Sto aspettando il tecnico della lavatrice.
L'attesa mi snerva, sono tre settimane che aspetto l'intervento.
Tendo di distrarmi e ripenso a domenica.
E' stata una bellissima giornata! E' stato l'anniversario di nozze dei miei genitori, il 50°!

In questo blog non vi ho parlato molto di loro.
Sono troppe le cose che potrei raccontare, tante che potrei evitare e così ho deciso di farli entrare qui di tangente, ogni tanto, citandoli, senza descriverli troppo.
Non fraintendete, non ho un brutto rapporto con loro. Anzi, forse sono la persona con cui loro hanno il rapporto più schietto e sincero. Ma avrò altre occasioni per entrare nei dettagli.
Oggi, vi parlerò di un matrimonio che dura da cinquant'anni! Nozze d'oro!
Si sposarono in fretta, perchè mi madre era rimasta incinta.
Pare che lo stupore sia stato tanto, dato che lei sostiene di aver partorito vergine.
Non sgranate gli occhi, è possibile rimanere gravide in quei giorni in cui l'ovulazione attira i semini del papà come un aspirapolvere dyson, anche senza l'inseminazione...ehm... quella coi fiocchi!
Mio padre non si è tirato indietro davanti alla responsabilità, sua madre, sarda, era felicissima, a dispetto della cultura di provenienza, sua suocera tutta-d'-un-pezzo confessò in quell'occasione a mia madre che era capitato anche a lei e che mia zia, la primogenita, non era nata di 7 mesi come aveva fatto credere al mondo intero per la vergogna. Mia madre sì, strabuzzò gli occhi e si sentì molto meglio e molto meno in colpa.
In fondo, sue testuali parole, "un bambino è meglio che una malattia", tiè, caro fratello, questa è per te!
E così la nostra heidi friulana e il nostro walterchiari sardo, si sposarono.
Mai combinazione fu più improbabile: lei sempre accaldata, lui sempre freddoloso, lei ansiosa e maniaca del controllo, lui libero e distratto, lei espansiva, lui introverso, lei razionale, lui "emozionale", lei chiacchiera, lui grugnisce.
Due sono le cose che li accomunano: la testardaggine, assoluta e autolesionista (anche se devo dire che mia madre batte mio padre) e l'ossessione per il ritardo, loro arrivano sempre prima, mai puntuali, mai dopo, sempre prima.
Come sono stati secondo voi questi 50 anni?
Ve lo dico, così non fate fatica a pensare!
Sono stati intensi, a volte dolorosi.
Non so sinceramente se sono stati felici-felici, a tratti sereni, sì. Ma si sono voluti molto bene in un modo che è tutto loro. Del resto le differenze di carattere, di modo di fare, di pensare sono talmente tante che è difficile pensare al loro amore come ad un amore da narrativa rosa. E devo ammettere che vedendo il loro matrimonio mi sono fatta una idea chiara dei tratti che non avrei voluto nel mio.
Domenica erano felici, anche mio padre (quello che grugnisce!) era tutto ciarliero e contento ( il che mi fa quasi preoccupare...), mia madre si è commossa, leggendo gli auguri e sentendosi al centro dell'attenzione della sua famiglia giovane, grazie ai 4 nipoti, belli e simpatici.
Abbiamo passato un buon tempo, prima in riva al lago, in una giornata splendente di colori autunnali e sole "primaverile" e poi con le gambe sotto il tavolo, in un locale famigliare e caldo.
E' andato tutto meglio di quanto mi aspettassi e il ricordo rimarrà nel "libro" della nostra famiglia.
A voi quanto manca per le nozze d'oro? A me 31 anni! Sic!

11 commenti:

  1. Maritozzo ed io siamo assieme da 50 anni ma ci siamo sposati 25 anni dopo siamo quindi marito e moglie da 25 anni. Chi è quello che non voleva sposarsi...IO
    Pensa che siamo io classe 43 e maritozzo classe 37 e quindi fuori tempo per quel periodo ma andava bene cosi.
    Siamo felici logico in famiglia alti e bassi ci sono sempre. Un figlia 49 ed un nipote fresco 16enne.
    Buona serata cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia mamma classe '43, mio papà '39. Vostri coetanei.
      Si sono sposati, poi hanno votato per il divorzio, però non hanno divorziato...che abbia portato bene il voto?! :DDD
      Ancora buon compleanno Edvige!

      Elimina
  2. cara Ni...sai anche io sono un fagottino arrivato prima del previsto ... il problema è che i genitori di mia mamma assai severi non l'hanno presa molto bene, anche se poi il tempo ha placato le acque... e non poteva essere diversamente visto il mio buon papà... ma è stata dura.... ma in compenso il mio nonno paterno era stra felice del arrivo della sua nipote, poco importava che fosse femmina, il nome me l'ha dato lui... e forse già sentiva che avrei seguito le sue orme nella ditta di famiglia da lui e papà iniziata...

    quanti anni mi mancano... 29 ... e spero di essere già nonna e sopratutto in pensione eheheh!

    ma sopratutto spero di essere ancora innamorata... o qualcosa di molto simile

    del resto papà e mamma ne hanno festeggiati ben 42 e sono ancora innamorati o per lo meno si rispettano molto

    un bacione

    P.s. Andre ha iniziato l'università a To... gli piace ed è contento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma! Valeria, sei anche tu "meglio di una malattia"?! Ridiamoci su, va!
      Sai che poi, quando hanno deciso di avere un altro figlio (io), mia mamma non riusciva a rimanere incinta?! Che presa in giro, non trovi?

      P.S. Bene, bene, triplo bene per Andre! :)))

      Elimina
    2. sai che anche la mia mamma dice sempre"i figli sono meglio di una malattia!" tra mamme si intendono....
      Intanto io... ero diventata la cocca del mio nonno paterno... peccato per gli altri nipoti eheh!
      ma alla sua morte gli altri nipoti hanno preso ... io solo il bastone da passeggio in legno che avevamo comprato io e lui....

      anniversario dei miei e sopratutto dei tuoi...alla faccia di chi pensava fosse solo un matrimonio riparatore....

      un bacione

      Elimina
  3. Tanti tanti auguri ai tuoi genitori!!!! Mi hanno sempre fatto "impazzire" ovviamente in senso positivo, anche se non li ho mai visti spessissimo. E ti confesso che quando incontro il tuo papà in giro per il paese mi fa sempre piacere vedere che mi riconosce e scambiare due chiacchiere.
    I miei hanno fatto ambo: mia sorella maggiore "arrivata prima del dovuto" e anche per lei per anni abbiamo creduto fosse nata di 7 mesi!!!! ;-) e... IO!!! 4^ femmina arrivata "senza preavviso"...e mio padre aveva detto a mia madre per consolarsi del maschio mancato: "dai meglio così...sarà il bastone della nostra vecchiaia!!"... malattia o bastone?? A cosa è meglio essere paragonati?? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio bastone, la malattia è una cosa brutta! ;)
      Riguardo a mio papà, non faccio fatica a crederti, fuori casa è molto più socievole, di buon umore e ciarliero di quanto sia in casa...come mio figlio...e tu sai a chi mi riferisco! ;)
      Grazie per gli auguri.

      Elimina
  4. Tanti auguri tanti auguri!
    A me mancano 33 anni alle nozze d'oro, ma se contassero anche gli anni di fidanzamento, l'anno prossimo a maggio sarebbe d'argento pe noi ah ah ah ah!!!
    Bello il tuo post Ninin, bello perché si capisce che i tuoi genitori ce l'hanno messa tutta, nonostante le differenze e le difficoltà, e sono rimasti uniti per tutta la vita. Oggi, è cosa rara.

    Quanto ai settimini... uuuhhhhh..... pure una mia prozia... incinta in viaggio di nozze e figlia settimina, guarda un po' che combinazione..... ah ah ah e parliamo di una persona nata ancora nel XIX secolo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si "divertivano" anche le nostre ave...e i nostri avi, valà!
      Ma ssssssssshhhhhhhhhhhh! nessuno doveva dirlo! Quanti parti prematuri, però! ;D
      E credo che sì, ce l'hanno messa tutta e, in questi anni senili, mi pare che ci mettano anche un po' di tenerezza in più. Grazie per gli auguri!

      Elimina
  5. Auguri ai genitori per l'imporante traguardo. Invogliato dallo "sbocciare del blog con i commenti", esempio che ritengo molto calzante e condivisibile, lascio molto volentieri il mio.
    Un sorriso di bentrovata.
    ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto! Grazie per gli auguri e aspetto altri tuoi "boccioli"! :)

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...