giovedì 24 luglio 2014

La fabbrica dei bambini


Il tredicenne apre la porta, il ritardo è evidente. 
Un'ora in sala d'attesa, una minaccia di annullare l'appuntamento, un controllo abbastanza approfondito, l'esclusione di gravità, il sospetto che la vita farà il suo corso.
Il sedicenne è svaccato sul divano, fa finta di avere sonno, sa che se guarda in faccia sua madre lo mette a fare qualcosa e lui più è inattivo più si disattiva!
E lì viene l'idea...

"Dai fratellone, vieni a vedere la foto del fratellino che sta per arrivare!"
Nel dirlo, un occhiolino parte in direzione del tredicenne, che diventa complice.
Il finto stanco si alza allarmato, le sue paure più grandi si realizzano: un altro fratello rompe tutti i suoi piani di eredità, di libertà, di egocentrismo!
Si avvicina pensando ad uno scherzo, guarda con il sorriso inquinato dal sospetto.
Gli viene sventolata in faccia una serie di immagini tratte da un'ecografia:
Guarda, qui c'è la testina...in questa, le gambine, ...anche tu ne hai una simile di quando eri nella "fabbrica dei bambini della mamma"! ...Che tenerezza, guarda!
Il sorriso si fa via via meno sicuro, il terrore prende il sopravvento, l'occhio si trasforma in un raggio laser, penetrante e spietato: Nooo! Ma cosa dici?! Non è vero!!! Non è possibile...ca§§o! (scusate ma non potevo omettere la scurrilità!)
Prende in mano il referto, cerca di decifrarlo, non ci riesce,  guarda ansioso e angosciato: Non ci capisco niente! 
A quel punto, il divertimento ottenuto ha soddisfatto il sadismo materno.
La risata arriva fragorosa e liberante.
Ma va làààà! 
Ma davvero saresti stato così scontento?! Pensa che bello avere un fratellino a cui fare il babysitter, che avrebbe straveduto per te e a cui avresti fatto da mentore, data la avanzata età dei tuoi genitori!?
Si ributta sul divano, distrutto, l'emozione è stata grande, la paura sconvolgente. 
Ogni tanto un po' di adrenalina non può nuocere, no?!


Storiella finita.
Il mio è stato un controllo alla "fabbrica dei bambini", tutto bene, per fortuna.
Tutto bene, nonostante un "calo della produzione" con cui farò in conti nei prossimi anni ( prossimi mesi?!) Questa crisi economica è davvero tentacolare!  ;D

Godiamoci la fioritura della Chichi, che mi sembra un miracolo, in casa di un'assassina di orchidee.






10 commenti:

  1. L'hai raccontata così bene che mi sembra di aver visto la sua espressione! Non e' per essere sadica ma ancora rido!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi diverto un mondo a prenderlo in giro! ;)

      Elimina
  2. :-))) sei sempre grande, Ninin!
    Sono contenta che il controllo sia andato bene, a parte il "calo della produzione" con cui fare i conti.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. Troppo spassoso!!
    Queste catteverie gratuite da mamma sono magnifiche!!
    Rido ancora....

    RispondiElimina
  4. mi sembra di vedere il mio ragazzo quasi maggiorenne, che reagirebbe alla stessa maniera eheh!
    anche se la più piccola che ha sette anni un fratellino o una sorellina la vorrebbe davvero
    bello scherzetto, ma poi vecchietta non credo tu lo sia
    ciao io sono Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Valeria! :)))
      Il tredicenne è più possibilista, un fratello non gli dispiacerebbe, anche se non lo chiede: più sono piccoli, più sono tolleranti! Innegabile!
      Per quanto riguarda la mia età, forse non sono troppo vecchia...ma mio marito sì!!!!
      Shhh! non facciamoci sentire! ;)

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...