mercoledì 4 aprile 2012

Mamma, hai perfettamente ragione!


...E FATEVI  STA RISATA!!
Ieri mi è girata un po' la testa e non solo quella...
Non so se vi è mai capitato di vedere i telefilm della serie Kebap for breakfast.
E' un telefilm tedesco trasmesso su MTV qualche anno fa.
Racconta la vita di una famiglia allargata: 
lui, vedovo turco perfettamente integrato, poliziotto, con due figli nati in Germania, un maschio bullo e ignorante e una femmina superstudiosa, musulmana ortodossa, 
lei, psicologa tedesca ultraemancipata, divorziata con due figli , un maschio geniale e delicato e una femmina supersbarazzina e svogliata. 
Si innamorano e mettono su casa insieme con tutta la tribù e le mille contraddizioni date dalle differenze di cultura ed educazione.
E' un telefilm divertente, con poche velleità educative, se non quelle di smascherare le ipocrisie della nostra società.
Questa premessa è per dire che ieri avrei voluto fare questa scena di quel telefilm con mio figlio, l'adolescente:
Un giorno la madre acquisita del ragazzo bullo e turco, per fargli capire quanto è importante rispettare le donne e non sottovalutarle, si presenta a scuola con la scusa di portargli qualcosa di dimenticato a casa, entra in classe con l'aria più innocente che si può e, davanti al silenzio dei suoi compagni, dice una cosa del genere:"Cem, tesoro, ti sei scordato  il pranzo. Ti ho preparato il sandwich che ti piace tanto, quello a forma di orsacchiotto!"
Efficacissimo, la classe si spancia dalle risate e il ragazzo si scaverebbe una fossa in cui nascondersi.
Ecco, se fossi stata in forma, ieri,  avrei dovuto fare la stessa cosa!
Sì,
perchè,
lui,
quell'adolescente di mio figlio,
mentre era in gruppo con i suoi compagni del corso di musica,
vedendomi passare per andare al primo colloquio con la sua prof.,
ha voltato la faccia!
Ripeto, ha voltato la faccia!
E ha fatto finta di non vedermi!
Aaaaaa meeeeeee?!
Ora non dico che avrebbe dovuto corrermi incontro abbracciandomi,
non dico che avrebbe dovuto mandarmi un bacio,
non dico che avrebbe dovuto presentarmi alla compagnia con ardore,
ma ...almeno...un ciao, o anche un cenno, o anche uno sguardo, non poteva rivolgermelo?!
Chiedo troppo?!
Chiedo troppo, dopo averlo partorito senza epidurale?! Uffa!
Io ho fatto finta di niente e sono andata oltre, a farmi  dire dagli insegnanti che lui è un purosangue che corre come un ronzino!
Mi sono data del tempo per meditare sul cosa dirgli. 
Dopo cena, gli ho detto più o meno le cose lì sopra, un po' più calma, aspettando una sua spiegazione.
Ebbene lui mi ha risposto:"Mamma, hai perfettamente ragione!"
Mi sono voltata verso mio Marito:"Cosa ha detto?" 
e mio marito mi ha ripetuto:"Mamma hai perfettamente ragione"
l'adolescente ri-de-va, 
io di nuovo:"Cos'ha detto?"
a questo punto mio Marito mi ha passato la sua ciabatta e mia ha risposto:"Mamma hai perfettamente ragione", 
ho preso in mano la ciabatta, il bersaglio era stravaccato sul divano, piuttosto facile prenderlo, la mia testa però rimbalzava tra l'offesa ricevuta e il suo divertimento nell'ammettere "la colpa",
la ciabatta l'ha tirata mio Marito e nostro figlio ha riso a crepapelle.
Io sono uscita e sono andata a vedere un film, che se non vedevo, era meglio.
Una mamma (che-c'è-già-passata),alla quale ho raccontato la vicenda,  mi ha chiesto:"Quanti anni ha?", "14 e mezzo" ho risposto, "Aaaahhh! Allora è normale, fanno tutti così!", facendo un gesto come per dire, non me ne parlare, tempi duri l'adolescenza, tutto è possibile!
Io, a questo punto, cosa faccio: mi consolo o mi faccio fare l'epidurale?

P.S. : Come avrete letto dal post precedente, ieri ho avuto un pomeriggio decisamente impegnativo, alle cose che avevo in programma di fare ho dovuto aggiungere € 15,00 di diesel alla macchina che mio Marito aveva lasciato in riserva e una corsa alla scuola del secondogenito, dopo l'uscita, dove lui aveva dimenticato il materiale da studiare per l'interrogazione di oggi!
Nonostante tutto però ce l'ho fatta!... forse...

16 commenti:

  1. Guarda.... Hai perfettamente ragione!
    Ahahahaha ha!!!!!!!! Va lì che mi hai fatto ridere, ho l'umore più nero della pece

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti presenterò il Principe Felice, vedrai quante risate!!
      Ti puoi fidare, io ho perfettamente ragione. ;D

      Elimina
  2. Quando arriverà il momento in cui i miei figli diventeranno adolescenti, dovrò necessariamente armarmi di tanta pazienza, ma soprattutto dovrò ricordarmi di me adolescente..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi ricordo di me adolescente: ero sicuramente polemica e umorale, ma mai sfrontata e poi ero una femmina, cioè, sono una femmina e ci sono cose che noi femmine non possiamo capire! :)

      Elimina
  3. Per l'epidurale è un po' tardi, e poi non serve a molto...
    Potresti consolarti di essere in buona compagnia.
    La prossima volta, però, potresti affacciarti nell'aula e gridargli: "Ciao amore!".
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ieri, come sai, avevo i minuti contati e la testa concentrata nel mio "programma", ma, se mi fosse capitato in un altro momento, un bel "Ciao Patatino", non glielo avrebbe levato nessuno! Ah, ah!

      Elimina
  4. Mi hai fatto morir dal ridere :)
    Anch'io dovrò tener ben presente com'ero dai 13 anni in poi: una carogna. Poveri i miei genitori, chiedo loro scusa ogni tanto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deduco che sono sopravvissuti ;)
      alla tua adolescenza?
      L'importante è quello... :)

      Elimina
  5. A me mia mamma rugava parecchio, mi sa che ho fatto finta di non vederla diverse volte..e comunque devo dire Premio a lui, che ha ammesso, avrebbe potuto nascondersi dietro un dito..ehm una pantofola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me ruga molto, anzi molte rughe!! ;)
      Cara Scleros, imparerai a conoscere il Principe Felice, è un professionista dell'ammissione e delle scuse: in fondo sono SOLO parole!
      E' adorabile, dopo tutto, è questa la sua forza. :)

      Elimina
  6. Risposte
    1. Eh, eh, qui mamma in attesa ci cova!
      ;)

      Elimina
  7. Vista dal di fuori (in tutti i sensi, visto che i mie figli sono ancora troppo piccoli!) la scena era simpaticissima. Dignitosa te, "superiore" lui-l'adolescente, solerte il padre (dai, è stato meraviglioso a darti la ciabatta!).
    ... Non avevo dubbi che ce l'avresti fatta ;)!

    RispondiElimina
  8. Meno male che c'è mio Marito, è un dissacratore nato! :)

    RispondiElimina
  9. adolescenza...mi posso fermare qui?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, alle volte, le parole sono pietre.
      Ahi! Me ne è caduta una in testa! ;)

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...