martedì 18 febbraio 2014

Facciamo luce -TUTORIAL

Sapete quanto mi piace ideare oggetti utili.
Mi piace un sacco cercare spunti nel web, ci sono persone che hanno una creatività enorme e che ne lasciano traccia a favore di chi, come me, ama scoprire che in certi oggetti se ne nascondono degli altri, inaspettati, che vanno tirati semplicemente fuori.
Quest'ultima cosa, pensateci bene, vale anche per le persone e forse per questo mi affascina tanto.
La cosa essenziale, quando immagino un oggetto, è che i materiali usati devono essere belli e durevoli e che il progetto sia facile, il più semplice possibile.
La semplicità è la  mia meta, più una cosa è semplice, più è proponibile, più è duratura, più è riproducibile.
Bla, bla, bla...mi annoio da sola....vabbè, veniamo al progetto.
Questo per dirvi che ho ideato una lampada.



Questa è una delle tre lampade che ho sistemato sopra i pensili della cucina.
Abbiamo un po' modificato la nostra cucina e, tra i cambiamenti, abbiamo anche eliminato un fascione sopra i pensili, in cui erano incassati dei faretti alogeni.
Non ne potevo più di quei faretti, non funzionavano bene, consumavano perchè alogeni, e il fascione rendeva la cucina buia.
Tolto il tutto, mi rimaneva il problema di avere una luce che fosse diretta sul banco di lavoro e, pensa e ripensa, ecco la soluzione.

Materiale occorrente per 1 lampada (tutto acquistato in un grande magazzino del faidate):
  • tubo di rame da idraulica: 1 pezzo da 20 cm. e 1 da 15 cm.
  • 3 gomiti di rame per assemblare le parti di rame
  • parti di tubo cavo filettato per avvitare il portalampada al gomito di rame (n.1)
  • 1 portalampade
  • 1 lampadina led
  • 1 fermatubo a graffetta più viti (per fissare ad un piano)
  • filo elettrico
  • qualcuno che sa fare collegamenti elettrici, usare l'avvitatore, abbia molta pazienza...uno come mio Marito!


L'assemblaggio è abbastanza semplice, come potete vedere:
  • Si uniscono i pezzi di rame con i gomiti, tenendo il pezzo di rame da 20 cm. come stelo e quello da 15 cm. come ramo.
  • Si infila il tubo filettato nel gomito n. 1, lasciando una parte fuori per poter avvitare poi il portalampada.
  • Si fa passare il filo elettrico nella struttura.
  • Si fissa il collegamento tra il filo e il portalampada.
  • Si avvita il portalampada al tubo filettato.
  • A questo punto la lampada è pronta per essere fissata al piano: chiuderemo il gomito n. 3  in una graffetta fermatubo di metallo, avvitata al piano.
  • La lampada andrà poi fissata con un interruttore, che nel nostro caso era quello che accendeva i faretti alogeni.
N.B. se i tubi dovessero "ballare" un pochino nei gomiti, stringere con una pinza i gomiti intorno ai tubi.

La lampada è pronta e funzionante dunque.
Una delle lampade fotografata accesa


Due delle lampade viste dal sotto.
Il costo di questo progetto è molto basso, 
la cosa che è costata di più sono state le lampadine a led, 
che però dureranno anni (almeno spero!)




4 commenti:

  1. Ma voi siete bravissimi...
    io però sono stata ancora più minimalista: ho comprato 3 lampadine a led che si appiccicano sotto il pensile, e stop! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :))))
      Anche mio marito voleva delle cose da applicare sotto il pensile (facili e veloci, visto che il lavoro lo fa lui!), ma quelle che avevamo visto erano tutte effetto discoteca e/o albero di natale e di luce "fredda"...lo ammetto sono piuttosto difficile nell'accontentarmi...non mi piacevano...quanto mi ama!!!!
      ;DDD

      Elimina
  2. Fantastica!!!
    Ma ahimè non ho un marito bravo in queste cose come il tuo....
    Al limite, avvita la lampadina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tuo marito fa quello che faccio io! ;D

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...