domenica 22 dicembre 2013

Per fare un albero, ci vuole...

Finalmente!!!
Oohh!!!
Mi siedo e scrivo il post.
Voi sarete magari in giro per gli ultimi acquisti, a fare gli auguri ai vostri cari e i vostri amici, io sono qui e vi scrivo.
Sono stata molto impegnata in questi ultimi tempi, avrei voluto godermi un po' i vostri blog, i vostri interventi, l'ho fatto sempre di fretta, mi sono persa sicuramente qualcosa.
Cosa ho fatto di così importante?!

Ho fatto un albero.
L'ho proprio fatto, pensato, progettato, assemblato, colorato, decorato.


Ho cucito le decorazioni, non troppe.
Ne ho riciclata qualcuna di quelle vecchie, solo quelle più belle.

Non ho speso un soldo, se non per l'asta che fa da perno ai rami dell'albero.
Per il resto ho usato cose che avevo, che ho riadattato.
Sono molto orgogliosa del mio lavoro, lo trovo bello, originale, molto in linea con i tempi di crisi.
Ne farò un tutorial.
Poi ho fatto delle ghirlande, usando maglioni infeltriti e grucce.

E poi stelle, con la vite che quest'anno non ha fatto uva: niente uva? arrivano stelle!

I miei tradizionali regali di Natale: i biscotti per tutti!

E ancora, e questa sarà una vera bomba se mi riuscirà: il panettone con la pasta madre!
Lo posterò, solo se sarà presentabile, incrocio le dita.
Natale non è ancora passato e il pranzo della festa sarà a casa nostra, tra domani e dopo dovrò preparare ravioli fatti in casa e la pasta per il gnocco fritto.
Mi sono chiesta il perchè di tanta attività, di questo riempirmi il tempo. 
Mi sono data anche una risposta.
Questo è un Natale di crisi, l'ennesimo.
Io sono fortunata, ho un Marito che amo e che mi ama, ho due figli che sono la vera meraviglia della mia vita. Non mi manca nulla, non ho troppe cose (che in quantità eccessiva considero nemiche della felicità), sono sana, posso sognare e far lavorare le mani.
E quindi faccio.
Faccio delle cose che mi piacciono, che sono belle, che costano poco, se non il mio impegno, e mi convinco (illudo?) che per essere contenti basta poco, che basta l'espressione di sè, che l'essenziale è ciò che ci permette di vivere sereni. 
E allora faccio.
Non tutti  passeranno un Natale sereno, penso a loro, e che questa nascita di Gesù sia augurio di tempi migliori per tutti.
Concludendo, per fare un albero, ci vuole...speranza.

16 commenti:

  1. Sei bravissima.
    E da ammirare, soprattutto.

    Buone feste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Velma. Buone feste anche a te e ai tuoi cari. :)

      Elimina
  2. Ci credi che sono commossa e ho i lucciconi agli occhi?
    Sono così poche le persone che riescono ad esprimere l'idea del Natale afferrando il suo senso piu' profondo...
    Pero' una cosa la devi fare Ninin cara...un corso di creativita' manuale, dal vivo, io mi iscrivo di corsa!!!
    Perché è vero che casa mia non è mai stata tanto vuota di segni natalizi come quest'anno, grazie al fatto che non ci passero' nemmeno una festa visto che il 26 parto e prima sono ospite da altri, ma l'anno prossimo vorrei provare ad impormi contro il sistema capitalista - di cui sono una vittima quasi senza speranza - che ci spinge a rovinarci nel tentativo di far felici gli altri attraverso la corsa al regalo piu' particolare...e invece non c'è niente di piu' particolare di quanto un paio di mani, qualche materiale riciclato e poca pecunia possano creare...io aspetto il corso eh!
    Intanto buon Natale, e complimenti per l'alberello originalissimo e tutto il resto :)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non commuoverti adesso, aspetta Natale! ;)
      Per il corso, si può pensare certamente!
      Per il momento, posterò il tutorial dell'albero, tienilo per l'anno prossimo.
      Ti auguro buonissime feste e un meraviglioso viaggio!
      Un bacio

      Elimina
  3. Hai davvero raccontato l'essenza del Natale e le tue creazioni sono tutte perfette.
    Ne approfitto per farti tantissimi auguri per un sereno Natale e per un nuovo anno pieno di belle cose da fare, con la tua bella famiglia. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e tanti auguri anche a te e ai tuoi uomini, cara Marzia, che il 2014 sia un anno decisamente migliore! :)))

      Elimina
  4. Ma che meraviglia! Il tuo albero, il tuo post, la tua frase finale...tutto :-)
    Grazie cara Ninin!
    Auguroniiiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguroni anche a te Maris, ai tuoi Monelli e a tutta la famiglia! :)

      Elimina
  5. wow... ma l'albero è meraviglioso! mi inchino!! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e tanti auguri di buon Natale!
      Un bacio.

      Elimina
  6. Quando ho letto questo post ieri sera ho avuto una paralisi alla mascella...sapevo che eri brava, ma riesci sempre a stupirmi! Adesso che l'ho riletto con calma e dal pc mi commuovo per tanta bravura e altrettanta bellezza interiore.
    Auguri di cuore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di avere un po' di bellezza interiore, sai?
      Perchè fare le cose, in fin dei conti, è semplice, ma "costruire" la propria anima è un lavoro impegnativissimo!
      Grazie dei complimenti e tantissimi auguri di cuore anche a te e a chi ami. :)

      Elimina
  7. Beh per decorazioni così ci vuole anche bravura! Auguriiiii!

    RispondiElimina
  8. A me sembrano bellissimi: il tuo albero, le tue decorazioni e il tuo post!
    A presto!
    :-)

    RispondiElimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...