martedì 23 luglio 2013

Riccio senza capriccio - Tutorial


Ora, ditemi la verità, non è irresistibile?!
E infatti io non ho resistito!
Alla faccia di Oscar Wilde ( « I can resist everything except temptation. »)!
Insomma, qualche giorno, fa insieme al Piccolo Principe, vado dall'ottico per acquistargli un paio di occhiali da sole, ha gli occhi chiari e delicati.
Cosa mi vedo sul banco della cassa?
Un delizioso riccio portacarte, fatto con un libro! 
Ne avevo viste di cose fatte con i libri usati e non vedevo l'ora di cimentarmi e così, prendendo spunto da quello visto, ieri mi sono data da fare.
Ecco il risultato, mi piace un sacco!
Ora vi spiego come si fa.
Ho preso spunto da questo blog e oplà, fatto!

Occorrente:
  • un libro che non intendete più leggere (naturalmente) di formato non troppo grande, un tascabile andrà bene
  • un bottone nero per il naso
  • due bottoni carini per gli occhi
  • colla vinilica o a caldo
  • pazienza
Procedimento:
  1. iniziate a piegare dalla prima pagina, tralasciando la copertina.
  2. tenete il libro di traverso,  aprendolo verso di voi
  3. piegate la prima pagina a metà per il verso lungo, facendo aderire bene il lembo all'attaccatura corrispondente
  4. piegate ora il primo angolo, la parte alta della pagina e il secondo angolo, la parte bassa, fate in modo che le piegature finiscano esattamente alla'attaccatura della pagina, come prima.
  5. continuate così fino alla fine delle pagine
  6. a questo punto, io ho piegato la copertina a metà, in modo da dare una base al riccio
  7. ho incollato con colla vinilica il naso e gli occhi, cercando di posizionarli alla stessa distanza
  8. ci ho infilato i bigliettini che ho sempre in giro all'entrata di casa.

ECCO IL MIO RICCIO SENZA CAPRICCIO!!!!
COSA DITE, POTREBBE ESSERE ANCHE UN'IDEA BOMBONIERA?

12 commenti:

  1. Lo trovo delizioso...io tempo fa avevo provato a realizzare un alberello natalizio, ma era ben poca cosa rispetto a questo capolavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, eh, non esageriamo, sei troppo buona. :)
      Però è carino, dai, sì carino! ;)

      Elimina
  2. Mi piace tantissimo. Sei proprio brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi è facilissimo, davvero, l'ho fatto davanti alla tv, sul divano, appoggiata ad un cuscino, veramente facile! :)

      Elimina
  3. Toglimi una curiosita', ma quante pagine ha quel libro???
    Giusto per misurare il tuo livello di pazienza, sei incredibile Ninin!
    Bello il riccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Circa 170! :D
      Mi piacciono i lavori un po' "mantrici", forse sarei stata un'ottima tessitrice...ripetere all'infinito un gesto che poi ti porta a creare una cosa bella.
      Ma, ahimè, la pazienza si esaurisce subito, quando qualcuno mi indispone e con l'età purtroppo si peggiora! :o

      Elimina
  4. E' troppo forte :-) un'idea-regalo simpaticissima direi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci avevo pensato, però lo tengo presente. :)

      Elimina
  5. Bellissimo! A Natale all'asilo di Dede avevano fatto in quel modo gli alberelli di natale con appiccicata la pastasciutta dipinta al posto delle palline! ovviamente l'ho copiato... ovviamente è venuto 'na schifezza... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci son tante versioni, fanno anche lampade, cose sorprendenti. :)
      Ma perchè "ovviamente", non darti per vinta e solo questione di calma. :)

      Elimina
  6. Ma è davvero bellissimo e grazioso! Certo che sarebbe un'ottima idea regalo o bomboniera! Bravissima!

    RispondiElimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...