martedì 14 febbraio 2012

Niente tortura a S.Valentino!


Poteva mancarmi un post su S. Valentino?
Assolutamente no!
Per cui al lavoro!
Dovete sapere che a me di S. Valentino non importa nulla, o meglio mi importava da ragazza, mi sembrava un giorno in cui ricordare una cosa carina, ora invece proprio non mi interessa.
Però amo tantissimo torturare mio marito, che siccome non ha nessuna memoria per date e ricorrenze, viene sempre colto in castagna!

Vi descrivo brevemente quello che accade di solito in questo giorno.
A colazione non dico nulla, aspettando che qualcuno si ricordi della data e nessuno se ne ricorda.
A pranzo accolgo mio marito, che rientra per mangiare, con un'aria piuttosto arcigna, il mio sguardo è inquisitore, non parlo.
Lui si accorge che qualcosa non va, mi guarda.
"Non ti sei dimenticato niente?" gli dico.
Sguardo atterrito, sa di aver dimenticato qualcosa, ma non sa cosa e questo lo terrorizza, perchè dovrà sentire le mie lamentele.
Vedo passare davanti ai suoi occhi mille pensieri sugli argomenti più disparati:
"Oggi  è il compleanno di qualcuno?", 
"Dovevo passare da mia madre", 
"Il suo onomastico è già passato?", 
" Ho pagato la mensa scolastica?", 
"Ho dimenticato le chiavi a casa?", 
"Devo fare gasolio", 
"A che diavolo si riferisce ?".
Poi, quasi magicamente, volta il viso verso il calendario e guarda "14 febbraio, no! Mi son dimenticato di San Valentino!", "Scusami, mi sono dimenticato, auguri!".
"Non ti sei dimenticato, è che non mi ami più, quando non ami più, non sei più interessato a dimostrarlo!", faccia scura e offesa.
"Ma no, lo sai che non tengo mai conto delle date!" contrito.
"Non mi interessa, non presentarti davanti a me con qualchesia regalo, non MI faccio comprare con stupidate, io!"
Lui da quel momento è docile e tenero, mi continua a gurdare, sperando che mi passi e io gongolo dalla soddisfazione.
Immancabilmente, la sera si presenta con un fiorellino, niente di troppo appariscente, perchè sa che non lo accetterei, ma qualcosa di piccolo e fragile che sa che mi intenerisce... e facciamo la pace. Una finta pace, dal momento che non c'e  stato un vero litigio.
Questo è il repertorio, ma quest'anno mi ha fregato!
Si presenta ieri sera con un mazzo di lilium, dicendomi "Domani sera non avrei fatto in tempo e allora te li ho presi stasera." 
Un bacio è più che meritato, ma per quest'anno niente tortura!
Umh! Come posso fare?
Un momento, questa come vi sembra: "Grazie per i fiori, ma io avrei voluto tanto un'orchidea..."
Crudelissima, vero? Beh, lui mi risponde:"Sai ci avevo pensato, ma non poi ho visto i fiori così belli..."
Niente da fare, ha neutralizzato tutte le mie armi. Dite che ha capito qualcosa?
Dopo questo post sicuramente!
Comunque non dispero, avrò altre occasioni, la sua memoria è pur sempre ballerina, ma per quest'anno... niente TORTURA a S.Valentino!

P.S. LASCIATEMELO FARE: "UN BACIO ENORME E UN MONDO DI AUGURI AL MIO (S)MEMORATO INNAMORATO!"

4 commenti:

  1. Cariniiiiiiiiiii come siete cariniiiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah!Ah!Non mi stai prendendo in giro vero?

      Elimina
  2. A me di San Valentino non importa un fico, ma dei "nostri" anniversari mi importa eccome! :Siete davvero carini :)

    RispondiElimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...