mercoledì 20 giugno 2012

Ortensia

Ho questa ortensia nel mio giardinetto, una delle poche piante che ha resistito eroicamente alla Cagnolona.
Mi è stata regalata da un'amica. Era azzurra. Il mio terreno è rosa e quindi anche lei si è adeguata, come potete vedere.
Ortensia è anche il nome di una mia prof. di diritto ed economia, era dolce dolce come un fiorellino, ma sadica a sufficienza da sparare 4 e 5 a volontà! Vabbè tempi andati...
Comunque, siccome mi piace molto questo fiore, opulento, ricco ed estivo, me lo voglio mettere anche in casa, ma senza che appassisca...

Eccolo qua! L'ho timbrato su una tenda da cucina!
Seguitemi nel mio cucito crattivo.



Materiale occorrente:
  • tende da cucina in cotone leggero già lavate mi raccomando, se non le trovate già fatte, andate a vedere il mio post già pubblicato,
  • 2/3 colori per tessuto
  • un vecchio tappetino per mouse
  • pennello
  • pezzi di legno, vanno bene anche riciclati, servono per fissare i timbri
  • pistola a caldo
  • sistema per tende a pacchetto (solo se le volete a pacchetto!)
Procedimento:

Piegare la tenda in tre parti in modo che gli estremi si uniscano nel centro della tenda stessa, girare il tessuto, il rettangolo ricavato sarà la nostra "tela" di riferimento. 
Al dritto, stenderla su un foglio di giornale, per non macchiare sotto.

Preparare 3 timbri di diverse dimensioni, li potete disegnare a mano libera sul tappetino del mouse e ritagliateli, poi , tenendo come diritto la parte morbida, fissarli ai pezzi di legno con la colla a caldo.
Scegliete il colore più chiaro e mettere il colore per tessuto sul timbro più grande.
Iniziate a timbrare la tenda.
Non importa se sbavano un po' i colori, sembreranno sfumatura più scure.
Continuate con tutte le forme e tutti i colori, tenendo presente che i chiari non si vedranno bene, ma faranno da sfondo e gli scuri invece daranno l'idea del disegno che vorrete fare.
Questa è la mia ortensia finita.
Dovrete fissare il colore stirando il tessuto, è molto importante, altrimenti al primo lavaggio va via tutto!
Questa è la tenda finita, ho fatto anche un fiore più piccolo in basso.
Ho inserito poi il sistema per la finitura a pacchetto stando a 6 cm. dal bordo laterale della tenda, forse dato il peso del mio tessuto avrei dovuto lasciare più spazio, ma ormai...
Ecco le mie tende finite e montate, 
le ho anche stirate nelle pieghe per aiutarle a tirarsi su in maniera ordinata.
Ed ecco le mie tende piegate.
SONO ORGOGLIOSISSIMA DELLE MIE TENDE!!!

ORA SE VI PIACE IL MOTIVO, HO ANCORA I TIMBRI E PENSAVO PROPRIO CHE COME PREMIO PER IL MIO GIOCO SAREBBE BELLO REGALARE UN OGGETTO CON TALE FANTASIA, CHE NE DITE?



24 commenti:

  1. Risposte
    1. Quindi un oggettino con i timbri ortensia potrebbe piacere...
      ;)

      Elimina
  2. Ti ho già detto che sei bravissima? Bravissima! Belle idee e talento per realizzarle non sono da tutti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Talento non so, ma azzardo sicuramente! :D

      Elimina
  3. Dico che sono felice di aver partecipato!!!!!!!!
    Le tende piu' allegre e originali mai viste in vita mia!!!
    Bravissimaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto preparando la sorpresina per il vincitore... :)

      Elimina
  4. Ma brava hai molta creatività,complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A dire il vero mi consulto con riviste e web, poi tiro un po' le somme e sperimento, quindi non è solo creatività , ma anche imitazione. I complimenti me li prendo lo stesso, però! ;)

      Elimina
  5. Bellissime le tende**...complimenti^^ E anche le ortensie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non quell'ortensia della mia vecchia prof, però , vero?! ;D

      Elimina
  6. che belle brava, brava! Per l'ortensia... metti l'azzurrante l'anno prossimo prima che metta i boccioli e poi fino a giugno ogni tanto (10-15 giorni). ANche il ferro di solito aiuta perchè aumenta l'acidità del terreno!ciau!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo metterlo il prodotto per il colore azzurro, ma poi mi sono detta che aveva voluto cambiarsi d'abito: infatti, prima di arrivare al rosa, ha passato varie gradazioni di viola, ora ha un colore unico e mi sembrerebbe di farle un torto, magari è il suo colore per questa primavera-estate 2012! ;D

      Elimina
  7. Voto pure io per il sì!!!!
    Fantastiche!!!

    RispondiElimina
  8. Io adoro le ortensie ma papi no e l'unica che avevo è morta. Che ci sia il suo zampino?
    Non credo, è che il mio pollice "verde" ogni tanto fa cilecca.
    Io non ho partecipato al gioco e credo che ormai non ci sia più tempo ma l'idea dei timbri come premio è comunque carina.
    Brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per il gioco c'è ancora tempo se vuoi, non perder l'occasione!
      Per la mia pianta invece, devo dire che non le ho fatto granchè, se non piantarla direttamente in terra, tanta acqua la sera e fa tutto da sola, è molto rustica come varietà. Ma forse la tua era in un vaso? Magari in vaso soffrirebbe anche la mia...boh. :)

      Elimina
  9. Oh ma è proprio bellissimo!! Adoro le orensie, anche io ne ho una.. in vaso, sul balcone.

    Voto senz'altro SI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, quindi sta bene anche in vaso!
      Non me ne intendo per niente!!! :(

      Elimina
  10. Ma che belle le tue tende anch'io ho intenzione di colorare sulla stoffa ma come stampino prenderò delle foglie vere :-) Bella anche la tua ortensia rosa...la mia è sempre stata blu :-)
    Buona giornata.
    marta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrei provare anche con le foglie, mi hai dato un'idea!
      Il colore dipende dal terreno, dai minerali che ha, ma la mia mi piace pensare che se lo sia scelto il "colore del vestito"! :)

      Elimina
  11. In parte è vero quello che dici, Ninin. Il colore del vestito dipende dal terreno (se è acido son blu, se è meno acido son rosse), dall'acqua (se è dura, come spesso è dalle nostre parti, son rosse; se l'acqua non è carbonatica diventano blu).

    Farle diventare blu è molto facile: basta mettere tanto solfato di ferro nella terra, o nel vaso. Il solfato di ferro fa comunque bene da noi, anche in dosi minori, tali da non far virare il colore dell'ortensia: infatti con la nostra acqua il terreno tende sempre a farsi basico, e la pianta ne soffre: foglie gialle, indebolimento...

    E' anche un bel gioco far cambiar colore alle ortensie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La natura combina le sue magie e la chimica ce le spiega! :)

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...