mercoledì 29 febbraio 2012

Liberate Rossella Urru!


Mi unisco volentieri e nel mio piccolo, all'appello per la liberazione di Rossella Urru, oggi, nel giorno del  blogging day a lei dedicato.
Vi lascio il link dove trovare le informazioni su di lei.
http://www.rossellaurru.it/

martedì 28 febbraio 2012

Una storia giallina


Vi vorrei raccontare oggi una storia in giallo, o meglio una Storia Giallina.
Non è tanto la trama in sè che mi ha colpito, ma il contorno che credo sia un tantino fuori dal comune.
Allora, come tutte le storie serie inizia così...
C'era una volta , in un luogo chissà, in un tempo chissà, una bambina.

lunedì 27 febbraio 2012

Le prime dieci righe

Vai al link




Con questo post, pertecipo al GIVEAWAY LEPRIMEDIECIRIGHE.
Devo segnalare in un post le prime 10 righe di un libro che mi è piaciuto, entro il 15 marzo. 
Amo molto leggere, come sapete anche dalla mia rubrica , e quindi partecipo volentierissimo.
Il libro che ho scelto, non è di recente lettura, ma parla di un bambino e della sua famiglia. La storia è triste e dolorosa, ma la voce narrante del bambino la trasforma, magicamente, in qualcosa che ti prende il cuore e ti fa ridere di gusto, ebbene sì, nella tragedia si ride, ve ne renderete conto anche voi dalle prime dieci righe.
Trovo questo stile di scrittura profondo e leggero al tempo stesso e, come tale, molto capace di rendere la lettura scorrevole e coinvolgente.


domenica 26 febbraio 2012

Con un poco di zucchero...6

..la pillola va giù?


Eccovi alla mia rubrica domenicale posterò dei pensieri che mi hanno lasciato lì, a riflettere. Da cui voglio imparare qualcosa.
Li condividerò con voi, chiedendovi di commentarli.


Sto leggendo un libro che mi aiuti a capirci di più di adolescenza (sapete, il Principe felice ne è portatore sano): è un testo di una ricercatrice sulle relazioni fra sviluppo del cervello e sviluppo mentale dei ragazzi e giovani.
Ho trovato questa considerazione, che fra poco leggerete,  che mi ha fatto pensare come, a volte, le cose più semplici siano le più efficaci.
Voglio crederci!!!

- Numero 6 - 
(...) In media, i bambini hanno bisogno di dieci ore di sonno per notte. Gli adulti, di solito, si sentono riposati dopo otto ore e i giovani hanno bisogno di circa nove o nove ore e mezza di sonno. Però non riescono quasi mai a riposare così tanto, perchè la sera faticano ad addormentarsi e la mattina devono alzarsi presto per andare a scuola. Perciò c'è il rischio che sviluppino una carenza di sonno cronica, che ha gravi conseguenze sul loro comportamento, il che instaura un circolo vizioso. Perchè, quando si soffre di mancanza di sonno , è più difficile memorizzare le informazioni o essere creativi. Inoltre la mancanza di sonno può aggravare i tipici sbalzi d'umore della pubertà. In casi estremi può addirittura cusare depressione e addirittura problemi al sistema immunitario. (...)
tratto da NELLA TESTA DEGLI ADOLESCENTI di Eveline Crone

"MA VA A DORMIRE!", da oggi non è più un'imprecazione, anzi, un buon consiglio! 

sabato 25 febbraio 2012

Carnevale

In tutto il mondo Carnevale si festeggia il martedì grasso, ultimo giorno prima delle ceneri. 
Nel giorno delle ceneri, i cattolici si fanno mettere sul capo della vera e propria cenere, in segno di penitenza, richiamando il bisogno di purificazione. 
Dal giorno successivo inizia il tempo di Quaresima, che finirà circa quaranta giorni dopo, interrotto dalla Pasqua di Gesù. 
Questo tempo è per i fedeli un'occasione per meditare sulla loro vita di peccatori e riscoprire la libertà dalla morte che il Signore dà attraverso la Resurrezione.
Ecco in breve una piccola lezione di catechismo.
Voi direte: ma che dice questa? Ha cambiato orientamento del blog?
No, non vi preoccupate, era solo un'introduzione per spiegare ai miei lettori che non sono italiani o cristiani, che invece nella Diocesi di Milano, che racchiude diverse province quali Milano, Lecco, Monza, Varese, il Carnevale si festeggia di sabato,  il giorno prima della 1^ domenica di Quaresima ( non di martedì), secondo il rito ambrosiano.

Quindi, oggi per me è Carnevale!

A me non piace il Carnevale, ora.

venerdì 24 febbraio 2012

Non è come sembra!

La foto è decisamente fuorviante, questo post non riguarda la prigione, non riguarda la voglia di libertà, non riguarda la solitudine.
Riguarda veramente tutt'altro...
...seguitemi...

giovedì 23 febbraio 2012

Buon compleanno "fatto a mano"


Prendendo spunto da La casa nella prateria, ho fatto questi cosmetici handmade.
Ho un'amica che compie gli anni  e ho deciso che sarebbe stato carino regalarle dei prodotti naturali, super garantiti (da me) e soprattutto utili in questo gelido febbraio.

mercoledì 22 febbraio 2012

Superstars!

Cielo stellato - V. Van Gogh

Ho avuto un'esperienza, direi, con una costante: le stelle.

Sabato scorso è iniziato come un sabato qualsiasi, i miei figli dovevano prepararsi per l'uscita di branco e reparto (sono scout).
Il Piccolo Principe però mi aveva lasciato un compito: trovargli la maschera di Dart Fener, un terribile protagonista di STAR WARS...ed ecco che iniziano a comparire le stelle, o meglio guerre stellari.
Nel pomeriggio quindi io e mio marito andiamo per negozi di maschere, alla ricerca dell'impossibile.
Incredibilmente, troviamo coda fuori dal primo negozio: "Bah, vuol dire che questo carnevale sarà molto vissuto!".
 Rinunciamo e andiamo oltre, verso il secondo: anche qui coda, ma sembra più scorrevole, quindi ci mettiamo ad aspettare.
(Permettete la divagazione: 
In quel frangente, ho pensato che la ragazza che chiudeva e apriva la porta del piccolo negozio, per scaglionare i clienti, avesse una gran fortuna, perchè la possibilità di chiudere in faccia la porta a qualcuno in maniera legittima è un grande esercizio di autostima, vorrei poterlo fare anch'io quel lavoro per un pomeriggio, ma che dico, mi basterebbero alcuni minuti: "Pumh! Porta in faccia! Solo io di posso farti entrare! A me il potere!"  E altre frasi da sindrome di onnipotenza....Non vi sembra?!)
Dunque, durante questa attesa, mi volto e vedo Belen (sì, quella Belen) scendere dal suv di Corona, con lui medesimo, ed entrare in un bar vicinissimo al negozio di maschere.
Ora, la Belen non è una stella, ma una starlette sì.
Quindi siamo passati da una guerra stellare a una starlette (per inciso è una bella ragazza - troppo magra a mio parere -  ma non eccezionale, per Milano se ne vedono di molto, ma molto più belle, insomma niente di stratosferico. Notate per favore il gioco di parole : stella/stratosferico)).
Ed ora arrivo alle stelle vere.
Il giorno dopo, domenica pomeriggio, vado a prendere il Piccolo Principe in stazione centrale a Milano, mentre scendiamo verso l'uscita, mi scappa l'occhio verso la parte terminale destra della scala, ci vedo seduta una signora anziana, attorniata da alcune persone.
La guardo e mi sembra lei, sì è lei!
Guardo i bambini (avevo con me anche la Amica Gemella, di cui vi racconterò piu' avanti, del Piccolo Principe) e mi dico "E quando mi ricapita di far loro conoscere un vero scienziato astrofisico?!".
Mi avvicino alla signora, facendo segno ai bambini:"Lei è la signora (avrei dovuto usare un altro titolo lo so!) Hack?"
e lei cordialissima "Si', salve",
"Salve, sono onorata di conoscerla", non sapevo cosa dirle, perchè ero un po' incantata e   sorpresa dall'incontro
e lei, allora, dice "Che belli, sono gemelli questi bambini?"
e io "No, ma sono nati molto vicini" e non sapete quanto sia vera questa frase!
La ringrazio per la gentilezza e veniamo via, i bambini, chiedendomi chi fosse, e io, spiegando che è uno dei più importanti astrofisici italiani, una che le stelle le conosce davvero, quelle VERE PERO'!

Insomma è stato  un weekend di superstars!

P.S. per chi ha figli stellari: ha scritto diversi libri di divulgazione sulle stelle per bambini e ragazzi, val la pena leggerli...

lunedì 20 febbraio 2012

Il Granduca Del Giglio


Voi tutti ormai sapete quando fantastici siano i fedeli compagni del Piccolo Principe, chissà in quante caratteristiche assomigliano agli amici dei vostri figli o dei bambini che amate.
Bene, questa è la volta del più esotico degli impavidi compagni.

IL GRANDUCA DEL GIGLIO

Il Granduca Del Giglio è decisamente più nobile dei suoi pari.

domenica 19 febbraio 2012

Con un poco di zucchero...5

..la pillola va giù?


Eccovi alla mia rubrica domenicale posterò dei pensieri che mi hanno lasciato lì, a riflettere. Da cui voglio imparare qualcosa.
Li condividerò con voi, chiedendovi di commentarli.

Oggi vi propongo un brano tratto da un libro che definirei duro e fragile insieme, sicuramente intenso, che in tante parti  mi ha aiutato a capire alcune cosine di me. La parte che trascrivo qui sotto è corrisponde a una piccola verità che tutti vivono, ma spesso, senza rendersene conto.

- Numero 5 -


(...) Ormai lo so. Quando si parla con qualcuno ci sono sempre due registri di dialogo che si incrociano. Quello verbale, apparente, liscio. Che talvolta parla senza dire nulla. Che spesso maschera. E poi quello sotterraneo e invisibile. Fatto di sguardi e movimenti quasi impercettibili. Che dice sempre tutto senza parlare. E crea l'intesa, la tenerezza, la complicità...
Perchè sono sempre le emozioni e gli affetti che danno un senso alla nostra esistenza. Anche se, quando ci affacciamo sul mondo, facciamo di tutto per costruirci un muro di razionalità. Come una colonna vertebrale che ci tiene su. Per evitare di precipitare nell'abisso che si spalanca davanti ai nostri piedi quando ci innamoriamo.
Ma è solo quando si precipita che si comincia a vivere veramente. Perchè si impara a essere veramente presenti. Accanto a quello che succede. Accanto alle sue parole. Accanto al nostro desiderio...(...)

tratto da VOLEVO ESSERE UNA FARFALLA di Michela Marzano

venerdì 17 febbraio 2012

Chiacchieriamo un po'?


Poteva mancare un post sui dolci di Carnevale su questo blog?
Possono mancare le chiacchiere alle donne?
E se non ci fosse una donna a fare le chiacchiere, chi le mangerebbe?
Dal momento che non sono sessista, posto la ricetta per tutti:
Forza donne e uomini, alè con le chiacchierate!

giovedì 16 febbraio 2012

L' enigma della lente.

Secondo voi che cosa sta facendo il Piccolo Principe?

Vi do alcune possibilità.

Si diverte a usare la lente di ingrandimento.
Ha grossi problemi di vista.
Gioca al detective.
Cerca tracce di inchiostro simpatico, in una missione come agente segreto.
Vuole vedere se con la lente si accende il fuoco, filtrando la luce artificiale.
Gli piace sformare le lettere con la lente, prima di leggerle.
Legge clausole vessatorie su un contratto.

Nessuna di queste attività vi ha convinto? 

Sono certa che, appena saprete davvero quello che sta facendo, non crederete nè a me , nè ai vostri occhi.

PRONTI PER LA SOLUZIONE DELL'ENIGMA?
Andate a vedere...

mercoledì 15 febbraio 2012

Premio! Premio! Premio!


La  carissima Eu (non perdetevi il suo blog se volete rendervi la giornata più leggera!) mi ha assegnato un premio.
Sapete già quanto tutto ciò appaghi il mio ego e quanto, perciò, le sia grata.

Le regole da seguire per averne merito sono:
  1. - passare il premio ad altri 5 blog con meno di 200  followers
  2. - dire da chi si è ricevuto inserendo il link
  3. - prelevare il banner e postarlo sul proprio blog
  4. - avvisare le 5 amiche dei blog che lo hanno ricevuto

 Ecco i blog che ho scelto, che credo non abbiano ancora ricevuto il premio,  che ho conosciuto da pochissimo, che mi hanno colpito per la loro "intimità":
Corro ad avvisarle!
Spero di aver fatto tutto!

martedì 14 febbraio 2012

Niente tortura a S.Valentino!


Poteva mancarmi un post su S. Valentino?
Assolutamente no!
Per cui al lavoro!
Dovete sapere che a me di S. Valentino non importa nulla, o meglio mi importava da ragazza, mi sembrava un giorno in cui ricordare una cosa carina, ora invece proprio non mi interessa.
Però amo tantissimo torturare mio marito, che siccome non ha nessuna memoria per date e ricorrenze, viene sempre colto in castagna!

lunedì 13 febbraio 2012

Borsa o non borsa?


Con questo post partecipo al Candy di Tre Gonne di Villa P.

Il candy chiede di raccontare qualcosa che riguarda noi e la nostra borsa.
Allora, intanto la mia partecipazione è un po' strana, dal momento che io non amo portare la borsa.
Mi spiego meglio l'articolo borsa in sè mi piace moltissimo, se poi si tratta di borse in pelle o stoffa, originali e colorate, dove si vede che c'è dietro un lavoro, un'idea, una voglia di creare qualcosa di bello, allora mi piace ancora di più.
Il guaio viene quando devo portarmela appresso.

domenica 12 febbraio 2012

Con un poco di zucchero...4


..la pillola va giù?


Eccovi alla mia rubrica domenicale posterò dei pensieri che mi hanno lasciato lì, a riflettere.
Da cui voglio imparare qualcosa.
Li condividerò con voi, chiedendovi di commentarli.
Questa volta si tratta di un brano tratto da un libro per ragazzi molto divertente.

Lo dedico a chi scopre, dopo anni, segreti di famiglia che era meglio non avesse scoperto.
Lo dedico a chi fa di necessità fa virtù.
Lo dedico a chi ha amato tanto un suo animale da bambino, che  per tutta la vita porterà con tenerezza il suo ricordo.
Lo dedico a chi adotta un trovatello e gli dà una famiglia.

- Numero 4 -

(...) Se mai diventerò padre, non mi vedrete mai mettere la camicia e la cravatta e andare all'Happy Residence per la Festa del Papà. Uscirò da solo e andrò a DIVERTIRMI. Ma secondo Mamma riunire le tre generazioni di maschi Heffley era una bella idea.
Devo aver mangiato controvoglia, perchè Papà mi ha chiesto cosa c'era che non andava. Gli ho risposto che ero depresso perchè mi era morto il pesce. Papà ha detto che non sapeva cosa dire perchè non gli era mai morto nessun animale. Mi ha detto che quando era piccolo aveva un cane che si chiamava Nutty, ma era scappato in un allevamento di farfalle.
Ho già sentito Papà raccontare la storia di Nutty e dell'allevamento di farfalle un milione di volte, ma non volevo essere maleducato e interromperlo.
Poi Nonno ha detto che aveva una "confessione" da fare. Ha detto che Nutty non era veramente scappato in un allevamento di farfalle, ma che IN REALTA' lo aveva ccidentalmente investito facendo retromarcia nel vialetto di casa.
Nonno ha detto che aveva inventato la storia dell'allevamento di farfalle per non raccontare la verità a Papà, ma che adesso ci potevamo fare sopra una bella risata. Ma Papà era ARRABBIATISSIMO. Ci ha detto di salire in auto e ha abbandonato Nonno con il conto del pranzo da pagare. Papà non ha fiatato per tutto il viaggio di ritorno, ci ha scaricati a casa e se n'è andato con la macchina.
Papà è stato via un sacco e cominciavo a pensare che avesse deciso di festeggiare per conto suo. Ma è ricomparso un'ora dopo con uno scatolone.
Ha posato la scatola sul pavimento e, da non crederci, dentro c'era un CANE! (...)
tratto da DIARIO DI UNA SCHIAPPA - VITA DA CANI di Jeff Kinney


Appartenete ad una delle categorie a cui arriva la mia dedica?

sabato 11 febbraio 2012

giovedì 9 febbraio 2012

Il Cavaliere Templare


Eccomi per la presentazione del secondo fedele compagno del Piccolo Principe.

IL CAVALIERE TEMPLARE

Il Cavaliere Templare è tale perchè sembra appartenere ad un ordine, direi monastico.

martedì 7 febbraio 2012

Ghiaccio


E va beh! Non ho resistito!
In questo febbraio che passerà alla storia come uno dei più freddi del secolo , ho voluto anch'io postare una mia foto.
Siete rimasti di ghiaccio? Oh, scusate! Di sasso?
Penso che in realtà tanti di voi avranno visto una cosa simile in una qualsiasi delle fontane della propria città, io la trovo bellissima.
Stamattina andando a scuola,...

lunedì 6 febbraio 2012

Femmina sottomessa

Lo so, avete già letto la storia della Cagnolona, ma non potete ancora conoscere un risvolto inedito.
Mio Marito non ama particolarmente gli animali.
E' cresciuto in una casa superigienizzata e linda, dove gli animali non possono stare.

domenica 5 febbraio 2012

Con un poco di zucchero...3


..la pillola va giù?

Eccovi alla mia rubrica domenicale: posterò dei pensieri che mi hanno lasciato lì, a riflettere.
Da cui voglio imparare qualcosa.
Li condividerò con voi, chiedendovi di commentarli.
Questa volta si tratta di una riflessione sulla vita.
Di nuovo una domanda, questa volta la vera domanda, che prima o poi, chi consciamente, chi inconsciamente si fa.

- Numero 3 -

(...) Nel corso delle ultime settimane mi ero più volte posto io stesso la medesima domanda. Avrei scelto di vivere una vita sulla terra ben sapendo che all'improvviso mi sarebbe stata strappata via, forse proprio nel mezzo dell'ebbrezza della felicità? Oppure già in punto di partenza avrei rifiutato tutto questo gioco azzardato del "dai-e-togli"? Perchè veniamo al mondo una volta sola. Veniamo fatti entrare nella grande favola. E oplà! In men che non  si dica la favola è finita.(...)

 tratto da LA RAGAZZA DELLE ARANCE di Jostein Gaarder


Questo libro è molto bello, delicato e commovente, meno noto degli altri di Gaarder. 
Racconta la storia di un ragazzo che viene in possesso, dopo anni, di una lettera che il padre malato scrisse per lui, prima di morire. E' la storia dell'amore per la moglie e per il figlio, con tutto quello che di esistenziale comporta. Questa lettera aiuterà il ragazzo a crescere.

sabato 4 febbraio 2012

Pozione della Felicità


E questo cos'è?
Una tela di arte moderna?
Un tessuto scozzese?
Una quadrettatura mal riuscita?
Una texture?

Se tutto questo vi sembra troppo o troppo poco, sappiate che questo è una magia: è l'involucro della Pozione della Felicità!

venerdì 3 febbraio 2012

IL BIANCO VA D'ESTATE!!!


A me piace molto la neve.

Mi piace vederla cadere.
Mi piace respirare l'aria mentre nevica, perchè è più leggera e frizzante.
Mi piace mettere i piedi dove nessuno è ancora passato.
Mi piace sentire il croc della neve fresca.
Mi piace giocare a palle di neve con i miei figli.
Mi piace vederli fare il pupazzo di neve.
Mi piace la luce notturna che il riverbero del bianco produce.
Mi piace veder tutto profilato da uno spessore bianco.
Mi piacciono le “stalattiti” di ghiaccio che si formano sotto le auto e nelle fontane.
Ma...

giovedì 2 febbraio 2012