martedì 27 novembre 2012

Storie d'amore

Già pubblicata il 10 aprile 2012 - Oggi capisco perchè mi aveva colpito

Stamattina, una uggiosa mattinata di novembre, ho visto un film.
Un film d'amore.
Non pensate chissà che pellicola d'autore!
Un filmetto abbastanza recente, per di più tedesco, ambientato in Canada, senza troppe pretese.
Ma aveva un elemento fondamentale per tirarmi su: è finito bene, anzi benissimo.
Era da tanto che non vedevo un film così positivo.
La storia d'amore tra due ragazzi, promessi sposi, si esaurisce, lui si innamora di un'altra e lei anche, non riescono a dirselo, per non procurarsi sofferenza, ma alla fine l'amore trionfa e le due nuove coppie si sposano e vivono felici e contente.
Una vera favoletta, ma che toccasana in una giornata grigia!
Poi il Piccolo Principe arriva a casa e, dopo aver rivoltato la casa in cerca del libro di francese (che non troverà), si mette a fare i compiti. Gli controllo quelli di epica e guardate un po' che storia aveva da leggere...

Il mito di Filemone e Bauci.
Questa non è una favoletta, ma è un mito, è una cosa seria!
Ve la riassumo in breve:
Zeus e Ermes vengono sulla terra come viandanti per vedere come si comportano gli uomini.
Nessuno li accoglie, fino a quando non incontrano nel loro cammino una povera capanna, abitata da due anziani sposi. Ne vengono accolti con gioia e sfamati e dissetati con le loro poche cose. Ad un certo punto il marito si accorge che il vino non finisce, anche se ne bevono in quantità, e allora i due dèi si manifestano.
Zeus porta i due anziani su un monte e mostra loro la palude che egli ha fatto comparire per seppellire gli uomini egoisti e inospitali e un meraviglioso tempio su un'altura. Chiede loro che premio vogliono per la loro ospitalità ed essi chiedono di divenire i custodi di tale tempio e di poter morire insieme, senza che nessuno dei due possa piangere per la perdita dell'altro. Zeus li esaudisce e li trasforma in due giovani sacerdoti del tempio. Passato del tempo, i due non muoiono, ma si trasformano in due alberi abbracciati insieme, posti all'entrata del tempio.
Non è anche questa una bella storia d'amore, semplice semplice, come quella del film?
Tutto finisce bene (a parte la palude) e mi soddisfa soprattutto nella parte della "morte" dei due amanti, insieme e abbracciati, bellissima!
Non è che conoscete Zeus, che lo invito subito a cena?!

8 commenti:

  1. che bella la foto, rende proprio bene!

    RispondiElimina
  2. Io adoro i lieto fine, chissà perché c'è ne sono così pochi anche al cinema (oltre che nella vita) ... almeno nella finzione vogliamo far andare le cose per il verso giusto?! Se Zeus ti si presenta fammi un fischio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dedurre che anche tu lo vorresti invitare a cena?! ;D
      Per il film, ci sono giorni che fa niente se la trama non è realistica, l'importante è il sogno che ti dà! :-)

      Elimina
  3. Beh invece del vino che non finisce, preferirei la coca cola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che uno Zeus moderno prenderebbe sul serio le tue preferenze! ;)

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...