giovedì 4 aprile 2013

Della serie - Senza parole


Questo post fa parte di quelli enigmatici, in cui è difficile dire e ancora più difficile capire.
Avendo una grande opinione dei miei lettori, mi permetto di continuare la serie.
Quindi vi scrivo solo:

3  
   3 e 1/2 
  4   
  5

e aggiungo che non è una  quaterna....purtroppo.
Pensate, che cosa possono essere questi numeri?
Chi potranno mai riguardare?
Non è difficile, se riguardate i post di questo periodo, forse lo capite.
Ah!... Non riguardano niente di "sufficientemente" bello!
Chi indovina?

23 commenti:

  1. Vorrei sbagliarmi...ma saranno mica i voti di uno dei tuoi figlioli (il grande forse?)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei anch'io, che tu ti sbagliassi!!! :(

      Elimina
  2. mi associo a maris: compiti scolastici?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante è il percorso : se i voti sono in ordine cronologico c'è un netto miglioramento e la sufficienza sarà presto raggiunta!

      Elimina
    2. Sono di materie diverse.... :(((((((((

      Elimina
    3. Ma sono voti singoli o medie di più verifiche/interrogazioni??? Cmq prendi il lato positivo come Paola: in fondo sono solo 4 su... quante materie??? Però capisco come è frustante crescere un figlio che non è riuscito a propria immagine e somiglianza..:D Io con il mio nanerottolo mi vedo già dal preside a partire dalla 1^ elementare...:(
      PF fai il bravo!!! Altrimenti come faccio a continuare a difenderti dagli "attacchi" di tua mamma?!?!?:)

      Elimina
    4. Sono singoli voti, presi su verifiche fatte prima di Pasqua.
      La cosa che mi dispiace non è che non sia come me, perchè lui è più bravo, più intuitivo, decisamente più sgamato, di come io fossi alla sua età. Ha molta memoria, capacità di rielaborazione, dialettica, occhi dolci e vogliamo parlare del sorriso?...il guaio è che ultimamente non ha voglia di fare un benedetto cavolo, è questo che mi strugge, lo vedo "sprecarsi", quasi svanire. Sono arrabbiata, perchè non condivido il suo modo di fare, ma soprattutto sono tanto, tanto, dispiaciuta.
      P.S. ma tu non sei mai stata dal preside! ;)

      Elimina
    5. Appunto!!! Anch'io soffro del fatto che non siano come vorrei: io ero (sono) chiacchierona sì, ma quando c'era di mezzo il rispetto per gli altri ero impeccabile: in chiesa, a scuola sempre attenta e silenziosa... il nanerottolo ha una faccia di tolla che non ti dico... e poi è bugiardo!!!! una cosa che mi fa imbestialire!!! L'altra invece già in piena fase preadolescenziale vive nel suo mondo...
      Cmq il PF è il classico adolescente... quelli diligenti sono veramente una rarità da quello che vedo/sento in giro... capisco che non è una consolazione,però... ci resta solo continuare a seminare e forse un giorno raccoglieremo... mah...speriamo!!!

      Elimina
  3. Ma allora è tutto più facile:immagino che le altre valutazioni siano positive e quindi si tratta "solo" di recuperare questi errori di percorso, del resto sbagliando s'impara!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paooolaaaaaa!!!!!
      E' vero, "sbagliando si impara", ma ricordati che
      "a lavare la testa all'ASINO, si spreca tempo, acqua e sapone", oppure
      "non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire", oppure
      "c'è chi nasce per studiare e c'è chi nasce per zappare",
      VADO AVANTI???!!! ;D

      Elimina
  4. Ninin ..... qui con il nr.1 (seconda media) siamo messi uguale. Se gli sto con il fiato sul collo, vale a dire non mollarlo per tutto il pomeriggio, qualcosa di buono porta a casa, altrimenti un macello. Un abbraccio solidale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non farmi pensare alla seconda media! Il piccolo ci andrà l'anno prossimo...brrrr...brivido di terrore!!! ;D

      Elimina
  5. Visto che sono materie diverse occorre vedere gli altri, perché magari facendo la media, viene sei in tutte!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In alcune materie, con la media, arriva al sei, in una in particolare è l'unico voto.... avrà tanto da lavorare! :(

      Elimina
  6. LaNininnnnn! Una croce eh? Domani comincio con il piccolo e la prossima settimana con la grande..... ohi ohi

    RispondiElimina
  7. Oooooooopssssss!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Ussignurrrrrrr!
    in bocca al lupo! (l'asino intendo!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, sì, l'asino è appropriatissimo...che poi, a me, gli asini (animali) mi piacciono così tanto!! Cavolo! ;)

      Elimina
  9. Non so come tirarti su il morale... però posso dirti che ho dei ragazzi che vengono a ripetizioni e che hanno voti simili. Da me sanno tutto perfettamente, poi a scuola si agitano e prendono insufficienze a raffica. E credimi, le cose le sanno.
    Ho notato che purtroppo gli insegnanti sono spesso poco disposti a fare il bene del ragazzo, ma molto disposti a fare il bene proprio, che significa non interrogarli per farli recuperare, non verificare quello che sanno, non metterli a loro agio.
    E quando entrano nel loop delle insufficienze si demoralizzano, ed è difficile fargli tornare la stima in se stessi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui non ha mai avuto problemi scolastici, neanche dal punto di vista dell'insicurezza davanti all'interrogazione o all'insegnante. E' uno di quei fortunati che con "poca spesa, molta resa", nel senso che gli basta davvero poco per ottenere grandi risultati, ora, pensa, non è neanche preoccupato, perchè è convinto di poter recuperare tutto facilmente.
      Il problema vero è che è proprio nella fase "superiamo tutti i limiti e vediamo cosa succede", sta crescendo e sperimenta, a nulla valgono gli avvertimenti che riceve. Spingerà fino a che non sfonda? a che prezzo? ci chiediamo io e mio marito.
      Ecco, diciamo che se per l'adolescenza ci fosse una medicina, io ne avrei fatto una scorta titanica!!! ;)

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...