lunedì 15 ottobre 2012

Liquidi e solidi

Devo scusarmi, perchè ieri  non ho avuto tempo di aggiornare la rubrica domenicale.
Oggi ho altre cose da dirvi e quindi credo che questa settimana salterà
Dunque, oggi è il compleanno di due mie care amiche, due sorelle gemelle. Sono per me una costante presenza, sempre leale e affettuosa e, anche se non ci frequentiamo quotidianamente, c'è un filo molto forte che ci lega.
Regalerò loro queste mie creazioni crattive.
Vi piacciono?
Sto cercando delle varianti alla casetta.

Comunque , tornando a noi, vi dicevo che ieri è stata una giornata impegnativa: caccia d'autunno, cari miei!

Avrete certamente capito che si tratta qualcosa legato al mondo scout, perchè mai andrei a cacciare.
Abbiamo preso l'acqua.
Le nuvole ci hanno accompagnato per tutta la  giornata e, poi , al momento del pranzo, dei passaggi da una fascia d'età all'altra, della messa, scrosci indecorosi hanno travolto lupetti, guide, capi, genitori, cani al seguito (la Cagnolona era tra questi).
E proprio della Cagnolona ora vi parlo.

La nostra cara imitazione di dalmata, la versione tarocca della Carica dei 101, è decisamente un cane che attira le simpatie dei bambini. Se aggiungiamo che la sua sindrome da abbandono la fa accostarsi a chiunque le faccia un gesto (da cui vuole coccole fino all'indigestione), beh, avrete capito che ieri è stata protagonista.
Era di una gioia incontenibile, quando ci ha visto caricare gli zaini e prendere il guinzaglio vengo anch'io!, vengo anch'io!, sembrava dire con tutto il corpo. E' stata buonissima durante il viaggio e, appena giù dalla macchina, ha fatto  il cane versione trascina-padroni-su-per-la-salita (vi assicuro che è molto efficace!). Ha salutato i bambini, gli altri cani e i suoi personali conoscenti, con la consueta allegria, poi ha giocato anche lei, un po' a palla, un po' nel percorso per ciechi (appurato: è un  ottimo cane guida!) e ha elemosinato pezzi di cibo da chiunque. Ha conquistato un cane maschio, che letteralmente le piangeva dietro, ha puntato un altro cane maschio, dominante, che non la considerava nemmeno, ha scherzato con una cucciola di piccola taglia,. insomma, si è goduta appieno la situazione.
Ma in questa bella storia c'è un però! C'è sempre un però!
La Cagnolona ad un certo punto, durante la messa all'aperto, a fine giornata ormai, dà evidenti segni di disagio, non vuole sedersi, inizia a guaire, trema, io penso che sia perchè è bagnata, avrà un po' di freddo. Invece la cara compagna di mille avventure mi tira da una parte, apre le gambe e ...patatrac!
Avete intuito eh?!
Ha sparato una deiezione solida!
Ooooooooh, noooooooooooooooooo!!!!
Dovete sapere che il più delle volte, in situazioni di pericolo, do il meglio di me, la lucidità della mia mente raggiunge livelli che mai raggiunge: il massimo della produttività cerebrale e fisica!
Cedo velocemente il guinzaglio a mio Marito, che, a una velocità supersonica, porta l'incontinente lontano da lì, a finire il lavoro, prendo le salviette umidificate e un sacchetto di plastica, raccolgo il prodotto canino (anche piuttosto molliccio, bleah!), prendo la bottiglia d'acqua e disperdo l'irraccoglibile! In 30 secondi è tutto a posto, come niente fosse.
La Cagnolona ha la sua toilette nel nostro giardino e non fa bisogni al di fuori, questa è stata un'eccezione, provocata probabilmente dal freddo, comunque di lì a poco era tranquilla e rilassata.
Lei era rilassata, perchè io invece dovevo ancora godermi il mio picco massimo di pressione, per una nuova trovata del Principe adolescente (non ve la racconto, ancora non me ne faccio una ragione). 
Ho finito la giornata, chiedendomi dove poter sbattere la testa, e ,pensando a come si risolvono velocemente le questioni fisiologiche e come, invece, ti consumano quelle psicologiche!

6 commenti:

  1. Scusa ma sto ridendo come una matta :D
    Se incontrassi la cagnolona me la coccolerei tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sai che soddisfazioni dà!
      Sei sua alla prima carezza! ;)

      Elimina
  2. Una cagnolona così farebbe miracoli nella pet therapy :)
    E non ci sono pero' che tengano!
    Ma non ce la racconti proprio la trovata del Principe Felice?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che credo che sarebbe portata per la pet therapy! E' solo un po' troppo "espansiva", nel senso che le sue zampe di solito finiscono sul petto dell'accarezzatore di turno, ma per il resto mi sembrerebbe proprio adatta!
      Cara Dony, le trovate del Principe F. sono talmente numerose e quotidiane che raccontarvi tutto mi porterebbe via troppo tempo, comunque, se vuoi fare un sorriso, leggi il post di oggi!
      P.S. Ho visto le tue ultime foto del viaggio: le trovo bellissime, perchè non canoniche, se la fotografa sei tu, complimenti! :)

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...