martedì 16 ottobre 2012

Pompieri o polizia?

Ci sono dei giorni in cui il dubbio mi assale.
Quale di questi servizi pubblici è meglio chiamare?

Ho passato il pomeriggio, e non è ancora finito!, con l'adolescente che momentaneamente ha preso le sembianze di mio figlio: algebra.
E' un ragazzo che di fronte alle sue insufficienze ha il coraggio di dire
"Tanto a me della....(segue il nome della materia insufficiente) non me ne frega niente!"

Il ragazzo gioca con il FUOCO (sua madre) e per di più la sua testa va in FIAMME (surriscaldata da troppo lavoro di logica) e, come se non bastasse, fa andare in FUMO tutta la fiducia che gli si ripone!
CREDO IN QUESTO CASO SAREBBE NECESSARIO L'INTERVENTO DEI POMPIERI!

Ma poi, rifletto.

Il giovanotto già vive in REGIME DI SEMILIBERTÀ. I suoi diritti si sono ridotti a quelle essenziali e soprattutto rischia ogni giorno di provocare nei genitori GESTI INCONSULTI.
IN QUESTO CASO FORSE SAREBBE MEGLIO L'INTERVENTO  AUTOREVOLE DELLA POLIZIA!

Ah, dilemma amletico!

In attesa di risolvere il problema, ironizzo cinicamente sul mio ruolo di madre di adolescente, sperando che questa condizione finisca al più presto e il bell'addormentato si svegli prima dei 100 anni previsti!

Si accetta qualsiasi forma di solidarietà!  E di consigli!

17 commenti:

  1. Pat pat.
    Nessun consiglio tranne... forse ti conviene chiamare l'ambulanza. Perchè almeno quando lo corchi di mazzate, c'è in giro qualcuno che lo rimette insieme.... al fine di essere nuovamente corcato......

    eh??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottima idea!
      Tra i due litiganti, il terzo ...aggiusta! ;)

      Elimina
    2. Grande Puf!!!! credo sia il consiglio migliore da dare!
      E comunque cara Ninin, tantissima solidarietà anche da parte mia...

      Elimina
  2. Posso darti solidarietà ma in quanto a consigli mi sa che sono ancora inesperta per questa fase!!!!....mi devo preoccupare???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per la solidarietà! :D
      No, non ti devi preoccupare , non fasciarti la testa prima del tempo (sempre per rispettare il tema dell'ambulanza/pompieri/polizia), goditi l'infanzia, è un'età meravigliosa! ;D

      Elimina
  3. Io punterei sui carabinieri dotati di cinghie di contenzione... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le cinghie per me ovviamente! Ne "esco pazza"! ;D

      Elimina
  4. Che dilemma davvero! Io ho tenuto i miei diari di scuola per poterli "consultare" quando i miei saranno in questa fase, perchè non sarò sicuramente così paziente e comprensiva e mi voglio sforzare di tornare adolescente per capire questa fase molto delicata e particolare. Nè ambulanza nè polizia: dotarsi da taaanta pazienza (ma tanta!!) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Isabel, purtroppo neanche io sono paziente e comprensiva. :(
      La mia adolescenza è stata molto diversa dalla sua, me la ricordo perfettamente e, nel mio caso, non mi è di nessun aiuto!
      Aiutooooo!!! ;D

      Elimina
  5. tanta tanta tanta solidarietà anche da parte mia!
    pero' te lo devo dire anche se mi sento un po' in colpa...
    ma mi sono fatta un sacco di risate nel leggere il tuo post....
    era proprio piu' forte di me...è che nello scrivere ragazza mia
    sei un 'fenomeno'!!!!
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi tiri tantissimo su, Ste!
      Far ridere è una grande dote e, vista la situazione, è l'unica cosa che stempera il mio nervoso: ;)

      Elimina
  6. Cosa c'è di peggio di un adolescente che se ne frega delle insufficienze nelle materie che non gli piacciono? DUE figli che se ne fregano!
    Hai tutta la mia solidarietà.
    P.S. Senti questa: ieri mio figlio dodicenne, su mia insistenza, si è preso avanti con i compiti per domani. Oggi alle 7.30 mi ha confessato che si era dimenticato di ripassare scienze che aveva stamattina. Aaaaarggh. (Per fortuna non lo hanno interrogato!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu, Alice, come fai? Lasci perdere o insisti fino allo sfinimento? alle volte ho l'impressione che nessuna strada sia quella giusta! Come si fa?!

      P.S. Anche il mio undicenne ieri ha dimenticato qualcosa: la tuta per la corsa campestre. Ha corso vestito da cittadino con indosso polacchini! Indovina in che posizione è arrivato?! ;D

      Elimina
    2. Vado a periodi. In questo periodo urlo come una iena tanto che mi aspetto una visita di quelli di Telefono azzurro! Ogni giorno ripeto sempre le stesse cose. Da andare fuori di testa (e sono già sulla buona strada).
      P.S. Deve essere stato molto comodo tuo figlio vestito di tutto punto. ;)

      Elimina
    3. Non sai come ti capisco! ;D

      Elimina

Lasciami il tuo pensiero...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...